menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Vigor Carpaneto cede alla Folgore Rubiera e scivola al quinto posto

La formazione di Ciceri - in dieci nell'ultima mezz'ora - non riesce a far punti contro i reggiani, trascinati dalla tripletta di Greco (300 gol in carriera). Per i piacentini, reti di Ruffini e Compiani ed esordio del portiere Luca Buzzoni (classe 1999)

Non riesce l'operazione-difesa del quarto posto alla Vigor Carpaneto 1922, battuta 3-2 in casa dalla Folgore Rubiera e scavalcata nella classifica di Eccellenza dal San Felice. Contro i reggiani, la formazione di Ciceri (alle prese con assenze pesanti) non è riuscita a dare la svolta al match, pagando a caro prezzo errori ed episodi, pur provando a rimettere in piedi la partita fino all'ultimo, come testimonia la rete del 2-3 segnata all'85' con Compiani. In inferiorità numerica nell'ultima mezz'ora (espulso Giorgi al 59') e nemmeno fortunata (vedi la traversa di Lucci nel primo tempo), la Vigor ha dovuto inchinarsi all'esperienza di Salvatore Greco, attaccante della Folgore Rubiera che ha messo a segno una tripletta regalando ai reggiani i tre punti della definitiva tranquillità e a se stesso il traguardo dei 300 gol in carriera. In casa Carpaneto, invece, il match ha visto il debutto del giovanissimo portiere Luca Buzzoni (classe 1999), autore di un buon esordio. Per la Vigor, il prossimo appuntamento è previsto domenica alle 15,30 sul campo del Salsomaggiore.
LA PARTITA - La gara vede inizialmente un minuto di raccoglimento, rendendo omaggio a Cesare Maldini. Senza il portiere Serena e l'attaccante Delporto (squalificati) e Fumasoli (infortunato), Ciceri porta in panchina i vari Lovattini, Compiani e Strozzi, non in perfette condizioni. Tra i pali c'è il portiere degli Allievi Luca Buzzoni (1999), mentre la retroguardia è composta dalla coppia centrale formata da Alberici (al rientro dal turno di squalifica) e da Giorgi, in campo pur non al meglio, con Barba a sinistra e l'attaccante Bertelli sacrificato nelle vesti di terzino destro. A centrocampo giostrano Ruffini, Armani e Pessagno, mentre davanti la Vigor punta su Luca Franchi al centro, supportato a sinistra da Lucci e a destra da Minasola. Nella Folgore Rubiera, invece, il pericolo numero uno è l'attaccante Salvatore Greco, elemento più avanzato della formazione di Semeraro.
Dopo solo un minuto di gioco, il centravanti biancorosso va in gol, scattando sul filo del fuorigioco e superando Buzzoni con un pallonetto per l'1-0 ospite. Colpita a freddo, la Vigor prova a reagire con Franchi, ma la sua girata al 4' termina a lato. Tre minuti dopo, il Carpaneto pareggia su calcio di rigore concesso per atterramento in area di Barba causato da Cavazzoli: dal dischetto si presenta Ruffini che non sbaglia. Il match è vivace e al 9' Greco si rifà pericoloso con una girata che termina alta. Nel cuore del primo tempo, la squadra di Ciceri guadagna metri e crea diversi grattacapi alla retroguardia ospite: al 25' un tiro-cross di Minasola viene respinto da un difensore, mentre alla mezz'ora lo stesso attaccante biancazzurro si fa respingere il tiro dal portiere su un invitante assist di Lucci. Un minuto dopo, quest'ultimo sfiora clamorosamente la rete del 2-1, rubando palla su un errato retropassaggio e disegnando un pallonetto che si stampa sulla traversa a portiere battuto, non riuscendo poi a ribadire in rete.
La ripresa si apre con un doppio cambio nelle fila reggiane: fuori Castrianni e Dabre, dentro Maletti e il guizzante Hoxha. La Vigor prosegue nella pressione esercitata prima dell'intervallo, collezionando tre occasioni ravvicinate con Lucci (parato), Pessagno e soprattutto Bertelli (diagonale stretto a lato). Il vantaggio piacentino non arriva e così la Folgore Rubiera graffia al 59': errata impostazione della Vigor, con Giorgi che stende in area Sekyere: cartellino rosso per il difensore e calcio di rigore, trasformato da Greco. Al 71' Hoxha vola in contropiede e sbaglia il gol del 3-1 reggiano, che poi arriva al 75' ancora con Greco in contropiede, anche se l'azione era viziata da un fallo dell'attaccante su Barba non ravvisato dall'arbitro. Ferita nell'orgoglio, la squadra di Ciceri si getta in avanti, con le speranze che lievitano dopo il diagonale vincente di Compiani all'85'. Il Carpaneto ci prova, ma nei quattro minuti di recupero non trova la zampata per agguantare il pareggio.

VIGOR CARPANETO 1922-FOLGORE RUBIERA 2-3
VIGOR CARPANETO 1922: Buzzoni, Bertelli (63' Strozzi), Barba, Pessagno (79' Dosi), Alberici, Giorgi, Minasola, Ruffini, Franchi, Lucci, Armani (62' Compiani). (A disposizione: Cassinelli, Milosevic, Lovattini, Villani). All.: Ciceri
FOLGORE RUBIERA: Pè, Castrianni (46' Maletti), Saetti Baraldi, Cavazzoli, Tognetti, Dallari, Dabre (46' Hoxha), Teggi, Greco, Sekyere, Owusu (87' Bergamini).(A disposizione: Scalabrini, Gantier, Aieta, Spadacini).All.: Semeraro
ARBITRO: Benevelli di Modena (assistenti Canu e Rossi di Parma)

RETI: 1', 59' rig. 75'  rig. Greco (F), 7' rig. Ruffini (V), 85' Compiani (V)
NOTE: Corner 3-1. Ammoniti: Sekyere, Teggi, Owusu , Tognetti (F), Minasola, Bertelli, Alberici, Dosi(V). Espulso 59' Giorgi (V) per fallo su chiara occasione da rete. Recupero 0', 4'.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Case di riposo, quaranta ospiti in tutto il Piacentino rifiutano il vaccino

  • Cronaca

    In futuro vaccinazioni anche a Bobbio e a Bettola

Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento