Volley B1 maschile girone A, Canottieri Ongina dal cuore d'oro: Fossano battuto in rimonta (2-3)

Sotto 2-0 sul campo piemontese, la squadra di Bruni ha reagito fino a conquistare il tie break, festeggiando la seconda vittoria consecutiva

il centrale della Canottieri Ongina Giuseppe De Biasi

Una Canottieri Ongina dal cuore d'oro conquista un pesante successo in rimonta a Fossano contro il Volley Got Talent e festeggia la seconda vittoria consecutiva nel campionato di B1 maschile, dando così continuità al proprio 2016 dopo il 3-1 casalingo contro i Diavoli Rosa. Sotto 2-0 in terra piemontese, la squadra di Gabriele Bruni ha saputo reagire, ribaltando la situazione con un doppio 25-19 salvo poi giocare a viso aperto il tie break, riuscendo a spuntarla - anche in questo caso in rimonta - con il 15-13 che ha regalato i due punti ai monticellesi. Il tutto in un match ben diretto dalla coppia arbitrale Spinelli-Barbagallo e in un bel contesto, con la società fossanese elogiata dalla Canottieri Ongina per l'accoglienza.
Il match si era fatto in salita per Botti e compagni, in grande difficoltà nel primo set contro un Volley Got Talent quasi perfetto (3 errori) e scatenato in attacco e in battuta (5 ace). Per la Canottieri Ongina, impossibile reggere il passo e così è arrivata la prima resa con il punteggio di 25-13. Il copione non è cambiato nel secondo parziale, con ricezione e attacco gialloneri in difficoltà e con Mattera e compagni che hanno marciato tranquilli verso il 25-18 e di conseguenza verso il 2-0.
A questo punto, è emerso il carattere della Canottieri Ongina, con la versione "2016" in grande evidenza: si lotta anche quando si è alle corde e non si molla mai. La caparbietà della squadra di Bruni è stata premiata, con la formazione piacentina capace di approdare meritatamente al tie break con un doppio 25-19 dopo aver alzato il rendimento in seconda e prima linea. 
Spettacolo nel set corto, con le due formazioni che si sono affrontate a viso aperto: meglio Fossano in apertura (5-2), ma alla fine a festeggiare è stata la squadra del presidente Fausto Colombi (13-15), ancora orfana del libero Godi (infortunio al ginocchio) - sostituito dalla banda Codeluppi - e con Pazzoni bloccato in extremis dall'influenza.
Da elogiare, dunque, la prova di carattere della Canottieri Ongina, che ha mostrato anche una bella pallavolo nella seconda parte del match. Nella metà campo piacentina è stata preziosa la prova in attacco del martello Sandro Caci (17 punti totali, zero errori in attacco e una sola murata subita), bravo a confermare la prestazione di sabato scorso. I 22 punti di Cardona sono stati d'aiuto, come del resto le prove del martello Binaghi (14 punti) e del centrale De Biasi (11 punti). A livello di fondamentali, spiccano i 17 muri-punto della Canottieri Ongina, con lo stesso De Biasi a segno 5 volte in una prima linea che ha visto il contributo di tutti, compreso il centrale Paolo Bonola, in campo dal quarto set al posto di Botti.
Il girone d'andata della Canottieri Ongina si chiuderà sabato con il match casalingo alle 21 a Monticelli contro il Mangini Novi.

VOLLEY GOT TALENT FOSSANO-CANOTTIERI ONGINA 2-3
(25-13, 25-18, 19-25, 19-25, 13-15)
VOLLEY GOT TALENT FOSSANO: Gunetto 11, Dutto 6, Mattera 4, Valla 24, Tomatis 9, Signorelli 17, Prandi (L), Vittone 2, Risso 5, Bianchi 2, Gallivanoni. N.e.: Bergamin, Maccagno. All.: Petrelli
CANOTTIERI ONGINA: Binaghi 14, De Biasi 11, Cardona 22, Caci 17, Botti 3, Giumelli 4, Codeluppi (L), Miranda, Bonola  5, Zangrandi. N.e.: Boniotti, Soavi. All.: Bruni
ARBITRI: Spinelli e Barbagallo
NOTE: Durata set: 23', 28', 26', 29', 19' per un totale di 2 ore e 5 minuti di gioco
Volley Got Talent Fossano: battute sbagliate 11, ace 9, ricezione positiva 59% (perfetta 21%), attacco 55%, muri 7, errori 22
Canottieri Ongina: battute sbagliate 10, ace 5, ricezione positiva 46% (perfetta 20%), attacco 45%, muri 17, errori 21.

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • «Noi non ce l’abbiamo fatta». Dopo 15 anni di attività la trattoria finisce in “svendita”

  • Ripescata nel Po un'auto con a bordo un cadavere, è Daniele Premi

  • Nuovo decreto e spostamenti tra Regioni e Comuni: cosa si può fare (e cosa no) dal 16 gennaio

  • Per 30 anni in prima linea, il 118 piange Antonella Bego. «Perdiamo una professionista e un'amica»

  • Frontale tra due auto a Fiorenzuola: tre feriti, uno è gravissimo

  • L'Emilia-Romagna resta arancione, firmato il nuovo Dpcm

Torna su
IlPiacenza è in caricamento