menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Volley B1, il mercato della Canottieri Ongina inizia con il botto: arriva Maikel Cardona

Il giocatore di origini cubane giocherà da opposto; in carriera, esperienze in A1 con Ravenna, Cuneo, Piacenza, Modena, Latina e Forlì

 Inizia con il botto il mercato della Canottieri Ongina, formazione piacentina che parteciperà per il secondo anno consecutivo al campionato di B1 maschile. La società giallonera ha infatti ingaggiato l'esperto Maikel Cristobal Cardona Abreu, classe 1976; il giocatore di origini cubane vanta una lunga carriera in serie A1, dove ha vestito le maglie di Cuneo, Piacenza, Modena, Ravenna, Latina e Forlì; nell'albo d'oro personale, figurano Supercoppa italiana, Coppa Cev e Coppa Italia (2002) oltre alla Top Teams Cup conquistata nel 2006. Nella massima serie Cardona si è fatto applaudire nel ruolo di centrale, mentre alla Canottieri Ongina ricoprirà quello di opposto. Non è una novità per Maikel, in posto due nelle ultime tre stagioni con le maglie sarde del Sant'Antioco (2012-2013 e 2013-2014) e Cagliari, con la quale ha iniziato l'annata 2014-2015 prima di chiudere l'anno da centrale al Fanton Modena Est.  Con quest'ultima casacca, Cardona (che ha il passaporto italiano dalla stagione 2002/2003) ha sfidato e battuto la Canottieri Ongina nello scorso campionato di B1 maschile.

"Le ultime stagioni - spiega Cardona - sono state un po' ad alti e bassi perché non c'è stata molta continuità a livello societario. In questi anni di B1 ho visto una "base" un po' fragile e questo influenza anche il lato più sportivo a livello di prestazioni. Grazie al mio procuratore (Marco Mancino, piacentino, ndc) sono entrato in contatto con la Canottieri Ongina; il primo impatto è stato molto positivo con lo staff di dirigenti ed è sbocciato un bel feeling. Ho visto in loro la voglia di far bene e questo è un buon inizio. Voglio chiudere la carriera in bellezza, con una bella stagione. Anche conoscere già la zona avendo giocato a Piacenza ha influito su questa scelta".
Quindi guarda avanti. "In primis, il mio obiettivo è quello di stare meglio possibile per poter regalare emozioni, divertendomi e facendo divertire. Inoltre, vorrei trasmettere qualcosa sulla presenza in campo, sapendo che i risultati si conquistano ogni settimana, non solo al sabato in partita ma anche giorno per giorno in allenamento. Il terzo obiettivo? Più avanti lo dirò".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento