menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Volley B1 maschile, la Canottieri Ongina saluta Filippo Tencati

Dopo Alberto Merli, la società giallonera ringrazia un'altra "bandiera" giallonera: "Mi fermo per motivi di lavoro"

Altro saluto in casa Canottieri Ongina, formazione piacentina che parteciperà per il secondo anno consecutivo al campionato di B1 maschile. Dopo aver ringraziato e congedato il centrale Alberto Merli (che ha annunciato il proprio ritiro agonistico causa problemi fisici), la società monticellese saluta un altro pezzo di storia: il libero (in precedenza schiacciatore) Filippo Tencati, classe 1986 e reduce da una lunghissima trafila nella squadra giallonera.
"Sono arrivato qui a 16 anni - spiega Tencati, fratello minore dell'ex azzurro Luca (centrale) - dopo un paio d'anni a Piacenza. Ho giocato 14 anni nella squadra del paese, essendomi trasferito dalla vicina Castelvetro. La decisione di non proseguire la mia avventura con la maglia Canottieri Ongina è stata sofferta e molto ponderata: ho scelto per ora di fermarmi a causa di impegni di lavoro, che mi rendevano difficile rispettare quelli pallavolistici".


La tua è una decisione definitiva o potrebbe essere solo un anno sabbatico?
"Vedremo, al momento non mi prendo impegni e sono anche curioso di vedere come sarà questo periodo senza volley dopo tanti anni. Di certo seguirò la Canottieri Ongina".

Canottieri Ongina dove hai giocato tantissime stagioni: quali sono i ricordi più belli?
"In carriera ho avuto tanti bei momenti, iniziando da giovanissimo con il campionato italiano di Junior League beach 4x4 con Piacenza a Cuneo. A Monticelli ho disputato tantissimi campionati e i ricordi più belli sono sicuramente le due promozioni dalla B2 alla B1, la prima festeggiata a Siena e la seconda a San Bonifacio. Peccato siano state entrambe in trasferta, ma è stato molto bello comunque".


Prima schiacciatore, poi libero.
"Mi è sempre piaciuto schiacciare, poi i problemi alla spalla mi hanno consigliato di cambiare ruolo: meglio per la squadra e anche per me. E' stata una bella esperienza".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Case di riposo, quaranta ospiti in tutto il Piacentino rifiutano il vaccino

  • Cronaca

    In futuro vaccinazioni anche a Bobbio e a Bettola

Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento