rotate-mobile
Giovedì, 1 Dicembre 2022
Sport

Volley B2 maschile girone B, il ruggito della Canottieri Ongina: 3-2 alla capolista Segrate

Inizia alla grande il 2013 dei gialloneri monticellesi, che impongono il primo stop alla regina del campionato. Grande risposta di pubblico per il big match

Bella, emozionante e vincente. E’ una Canottieri Ongina tirata a lucido quella che inizia alla grande il 2013, compiendo la grande impresa: sconfiggere la capolista Segrate.
Con una prova di grande spessore tecnico e caratteriale, la squadra di Bruni si è imposta al tie break, infliggendo il primo stop alla corazzata lombarda, che si era presentata a Monticelli con l’etichetta di formazione prima a punteggio pieno.
A spingere Boniotti e compagni verso l’impresa è stato il caloroso palazzetto di Monticelli, gremito come non mai, ancor più dei play off di tre stagioni fa. Una folta rappresentanza di sostenitori è arrivata anche da Segrate, formando una cornice degna del grande evento.


In campo, la Canottieri Ongina ha rispettato alla perfezione le indicazioni tattiche della vigilia, tanto chiare quanto comunque difficili da attuare: battere bene, togliere il più possibile i primi tempi ai centrali temibili Spairani e Russo e limitare il forte schiacciatore Preti. Tutto questo è stato attuato alla perfezione, con le due torri lombarde che non hanno potuto incidere più di tanto e con Preti che ha messo a segno 23 punti, ma ha lasciato per strada anche 8 errori e 10 murate subite. Nella metacampo giallonera, la fase punto ha brillato con una battuta efficace (7 ace) e un muro solido (15 punti). Bene la ricezione (75 per cento), mentre l’attacco è stato maiuscolo soprattutto nei set vinti (primo, quarto e quinto).
Inutile fare considerazioni di carattere individuale, perché è la Canottieri Ongina nel suo complesso ad aver brillato. La dimostrazione arriva dall’apporto della panchina: l’ingresso di Manfredi nel terzo set ha rianimato i monticellesi, mentre quelli di Fortini e De Biasi si sono rivelati determinanti in battuta.
“I ragazzi – commenta il tecnico Gabriele Bruni – sono stati bravissimi; venivamo da un ko a Montecchio dove c’era stata qualche ombra, ma dove l’impegno non era mancato. La settimana di lavoro è stata spettacolare e questo ci ha permesso di centrare questo importante risultato. Ora anche noi possiamo dire la nostra”.
 
CANOTTIERI ONGINA-SEGRATE 3-2
(25-16, 25-27, 22-25, 25-16, 15-11)
CANOTTIERI ONGINA: Giumelli 6, Botti 13, Bozzoni 9, Boniotti 26, Codeluppi 10, Merli 7, Tencati (L), Manfredi 4, De Biasi, Fortini. N.e.: Savi, Tanzi. All.: Bruni
SEGRATE: Sbertoli 1, Masciadri 12, Spairani 7, Pizzileo 5, Preti 23, Russo 11, Di Maulo (L), Tescaro, Milani, Taliento 3. N.e.: Erati, Boccadoro, Carucci. All.: Eccheli
ARBITRI: Sgro e Circolo
NOTE: Durata set: 24’, 32’, 29’, 23’, 21’ per un totale di 2 ore e 9 minuti
Canottieri Ongina: battute sbagliate 19, ace 7, ricezione positiva 75 per cento, attacco 40 per cento, muri 15, errori 33
Segrate: battute sbagliate 15, ace 5, ricezione positiva 74 per cento, attacco 37 per cento, muri 11, errori 38

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Volley B2 maschile girone B, il ruggito della Canottieri Ongina: 3-2 alla capolista Segrate

IlPiacenza è in caricamento