rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Volley

B1: Conad Alsenese senza paura sul campo della capolista Montale

Non sarà un compito semplice quello della formazione emiliana che domani affronterà la corazzata Emilbronzo 2000

Da un lato, il massimo coefficiente di difficoltà, testimoniato dalla sfida sul campo della capolista, dall’altro la necessità di far punti per continuare a inseguire la salvezza. Non è una domenica semplice quella all’orizzonte per la Conad Alsenese, che nel recupero della seconda giornata di ritorno del girone D di serie B1 femminile andrà a far visita all’Emilbronzo 2000 Montale. Fischio d’inizio alle 17 alla “Vezio Magagni” di Castelnuovo Rangone (Modena) in quello che per le gialloblù piacentine allenate da Enrico Mazzola sarà il quart’ultimo appuntamento di regular season.

La classifica della Conad è critica: terz’ultimo posto a quota 18 punti, a -4 dalla zona salvezza occupata da Gossolengo, da sfidare nel prossimo derby piacentino ma che ha una partita in più disputata. A parlare alla vigilia è il direttore sportivo di Alseno Luca Baldrighi. “Domenica a Imola si è intravisto un leggero passo in avanti a livello di gioco e di motivazione, ma per strappare punti ciò che abbiamo messo in campo non è assolutamente sufficiente. I dettagli, la lucidità mentale e la cattiveria agonistica fanno la differenza, si poteva fare molto meglio. A livello agonistico, la partita contro Montale sarà un altro banco di prova importante per testare la nostra fame di salvezza. L’Emilbronzo 2000 non necessita di presentazione, è una squadra in vetta alla classifica dalla prima giornata, molto organizzata e con individualità di primissima fascia per questa categoria, tra cui la nostra ex Giulia Visintini”.

Quindi aggiunge: “Sulla carta è una partita molto complicata o addirittura già persa in partenza visto l’importante gap in classifica, ma come tutti i match vanno giocati. Una partita perfetta potrebbe essere non sufficiente, ma sarebbe un buon segnale in vista dei prossimi impegni. Porci dei limiti o farci condizionare dalla classifica in questo momento è solo di ostacolo per il nostro finale di campionato. Quando capiremo che i limiti sono fatti per essere superati sarà il momento in cui il nostro valore verrà alla luce.  Per vincere non basta solo avere un bagaglio tecnico da esibire. Per vincere devi pensare e vivere da vincente. Le scuse sono fatte solo per le persone mediocri”.

L’Emilbronzo 2000 Montale è allenata da Andrea Ghibaudi e guida la classifica con 46 punti, frutto di 16 vittorie in diciotto partite. Nelle fila modenesi milita l’opposta Giulia Visintini, ex di Alseno nella stagione 2019/2020 in B1, la prima per il sodalizio del presidente Stiliano Faroldi. Montale è anche la squadra di una leggenda della pallavolo mondiale come l’ex azzurra Tai Aguero, schierata all’andata vista l’emergenza d’organico.

A presentare la sfida è Veronica Cioni, che insieme ad Amelia Bici compone la coppia di liberi della squadra. “Siamo cariche e fiduciose – le sue parole – per affrontare lo sprint di fine campionato. Dobbiamo restare concentrate e affrontare queste ultime partite di regular season con grinta e determinazione: sappiamo giocare bene, non dobbiamo dimenticarcelo e dobbiamo sempre dimostrarlo. Saranno tutte partite difficili, ma le affronteremo con il giusto atteggiamento. Domenica sfidiamo Alseno, una squadra agguerrita avendo bisogno di punti per la salvezza. Avremo il vantaggio di giocare davanti ai nostri tifosi e non li deluderemo. E’ un bel momento e ci stiamo divertendo: dobbiamo continuare così fino alla fine”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

B1: Conad Alsenese senza paura sul campo della capolista Montale

IlPiacenza è in caricamento