rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Volley

Canottieri Ongina, dimenticare Mantova. Bacca: "Cresciamo tecnicamente, serve uno step mentale".

Lo schiacciatore giallonero analizza la sconfitta di Mantova e inquadra la sfida casalinga in arrivo contro Crema

La Canottieri Ongina non è riuscita ad uscire con dei punti dall'ostica trasferta di Mantova e, oltre a vedersi allontanare il primato, deve anche guardarsi dall'assalto dell'Unitrento per difendere la propria posizione in zona playoff (la seconda). 

A fare un passo indietro è lo schiacciatore Daniel Bacca, al suo primo anno con i monticelliani: "Guardando le statistiche non è andata male, ma avremmo dovuto concentrarci maggiormente sui loro schiacciatori; inoltre, non siamo stati bravi a chiudere il primo set a nostro favore e da lì la partita è un po’ cambiata. Settimanalmente aggiungiamo sempre uno step tecnico e questo aspetto è positivo. A mio avviso dobbiamo migliorare dal punto di vista mentale, essere più costanti nella  lucidità e anche essere più aggressivi e responsabili, a partire da ognuno di noi. Al di là di essere secondi in classifica, ogni sabato siamo la squadra da battere e a volte non ce lo ricordiamo. Dobbiamo osare un po’ di più".

Sabato i gialloneri ospiteranno una Imecon Crema desiderosa di rivincita dopo l'1-3 subito all'andata in casa propria: "Dopo il risultato di Mantova non possiamo più permetterci di perdere punti per strada e ogni match per noi è difficile. Chiunque arriva a Monticelli ha poco da perdere, giocherà più spensierato e a braccio sciolto. Dobbiamo accettarne le conseguenze e osare anche noi, cercando anche soluzioni diverse per mettere ancor di più in difficoltà l’avversario". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Canottieri Ongina, dimenticare Mantova. Bacca: "Cresciamo tecnicamente, serve uno step mentale".

IlPiacenza è in caricamento