rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Volley

La Canottieri Ongina vince anche a Cavaion e mantiene la seconda posizione

Quattro su quattro per i gialloneri che si confermano un collettivo forte e affiatato. Bruni ammonisce: "Partiamo sempre con l'handicap, dobbiamo migliorare"

Quattro su quattro e la Canottieri Ongina continua il suo percorso. La squadra di Gabriele Bruni continua a confermarsi un collettivo forte ed affiatato andando ad ottenere tre punti importanti a Cavaion Veronese, il che significa seconda posizione ad un solo punto dal Gabbiano Mantova capolista. 

Non è stata però una facile vittoria per la compagine di Monticelli, che ha dovuto soffire e non poco nel primo e nel quarto set, due autentiche maratone, salvo dominare la parte centrale del match. Ongina dopo un primo set perso davero per un'inezia ha vinto agevolmente il secondo ed il terzo, mentre nel quarto ha dovuto fronteggiare il ritorno dei veneti. A risolvere la situazione è un muro di Paratici, subentrato a gara in corso, dopo che non erano state sfruttate due palle match e annullate tre avversarie per il tie break.

Per quanto riguarda le cifre c'è stato equilibrio a muro (12 a 11 per Ongina), mentre ad essere decisivi sono i 28 punti dell’opposto giallonero Henry Miranda, terminale importante per l’attacco piacentino che ha viaggiato al ritmo di una media di un pallone su due messo a terra. 

Queste le parole del coach giallonero a fine gara: "Siamo partiti nuovamente con il freno a mano tirato come ci capita sempre e il primo set ci è scivolato via – nonostante un attacco che viaggiava al 52% contro il 39 avversario – a causa dei nove errori, una quota troppo alta per pensare di portare a casa la frazione. Inoltre, siamo partiti molli e non rispettavamo le consegne date, questo ci ha un po’ innervosito. Speriamo sia un’esperienza che ci faccia crescere; dopo il primo set la reazione c’è stata, il bicchiere è sicuramente mezzo pieno anche se rimane il rammarico di partire sempre con handicap. In attacco abbiamo chiuso con il 50%, anche se troppe volte usiamo la forza fisica e non il fioretto in determinate situazioni".

Prossimo impegno sabato prossimo alle 18 in casa contro Valtrompia (Bruni sarà il grande ex): un banco di prova importante da cui ci si attendono ulteriori progressi. Un match difficile, che metterà di fronte seconda e terza della graduatoria. 

VOLLEY CAVAION-CANOTTIERI ONGINA 1-3

(25-23, 16-25, 18-25, 27-29)

VOLLEY CAVAION: Squarzoni 19, Spagnuolo 6, Ballarini 4, Cerfogli 10, Modnicki  9, Ravelli 13, Sommavilla (L), Viola, Manzati, Quinto, Carlino. N.e.: De Agostini. All.: Fin

CANOTTIERI ONGINA: Bacca 8, De Biasi B. 10, Miranda 28, Caci 12, Fall 9, Ramberti 3, Cereda (L), Paratici 1, Piazzi, Zorzella 1, Ousse 1, De Biasi M.. All.: Bruni

ARBITRI: Pettenello e Zanon

Risultati quarta giornata d’andata serie B maschile girone C:

Acv Miners-Unitrento Volley 3-2

Valtrompia Volley-Mgr Grassobbio 3-1

Radici Cazzago-Policura Lagaris 3-0

Gabbiano Mantova-Ks Rent Trentino 3-0

Imecon Crema-Arredopark Dual Caselle 3-2

Volley Cavaion-Canottieri Ongina 1-3

Classifica:

Gabbiano Mantova 12, Canottieri Ongina 11, Valtrompia Volley 9, Ks Rent Trentino 7, Radici Cazzago, Arredopark Dual Caselle 6, Mgr Grassobbio, Acv Miners, Unitrento Volley 5, Imecon Crema 4, Volley Cavaion 2, Policura Lagaris 0.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Canottieri Ongina vince anche a Cavaion e mantiene la seconda posizione

IlPiacenza è in caricamento