rotate-mobile
Giovedì, 20 Giugno 2024
Volley

Volley B maschile, Marcoionni spinge la Canottieri Ongina alla grande rivincita: "Con Ciriè un conto aperto"

Sabato prossimo c'è lo scontro con i piemontesi, vittoriosi all'andata per 3-0. Il centrale, prossimo al rientro, è intenzionato a contribuire alla corsa playoff dei gialloneri

Il campionato di serie B inizia ad entrare nel vivo. La Canottieri Ongina, reduce da dieci vittorie consecutive, affronterà sabato prossimo il PVL Cerealterra Ciriè, quarta forza del girone e avversario ostico, capace di infliggerle nella gara di andata un secco 3-0. Non sarà una partita facile, ma i gialloneri, che accusano ancora una lunghezza di ritardo sulla zona playoff, non possono permettersi di arrestare la marcia e, a partire da lunedì prossimo, potrebbero avere a propria disposizione una freccia in più nel proprio arco. Si tratta del centrale Marcello Marcoionni, che quest'anno ha potuto vedere il taraflex davvero con il contagocce per un problema al ginocchio che lo ha tenuto a lungo ai box. 

E' proprio il giocatore abruzzese, classe 1995, a fare chiarezza sulle sue condizioni nella consueta intervista di matà settimana rilasciata all'ufficio stampa del club: "Facendo i dovuti scongiuri, con la nuova settimana dovrei tornare ad allenarmi con i miei compagni di squadra. Diciamo che non sto vivendo la mia stagione più fortunata dal punto di vista fisico, sono state settimane difficili, però inizio a vedere la luce in fondo al tunnel e farò il massimo per dare il mio contributo alla squadra". 

Sensazioni contrastanti quelle vissute nel corso dell'annata: "Ovviamente preferirei giocare o quanto meno essere a disposizione. Tuttavia, i dettagli da curare nel corso di una partita sono tanti e anche chi è in panchina può dare una mano. Prima di una buona squadra siamo un gran bel gruppo, disponibili e solidali l'un con l'altro, qualità che prescindono dal tasso tecnico dei singoli giocatori".

Chiusura infine con il prossimo impegno: "Devo dire che la sconfitta maturata in casa di Ciriè fa ancora abbastanza male. La partita è stata molto più equilibrata di quanto dica lo 0-3 incassato, testimoniato dall’andamento dei set, tutti e tre conclusi ai vantaggi. Da allora credo che il nostro livello di gioco si sia alzato. Abbiamo lavorato molto, e continuiamo a farlo, su ciò che dobbiamo migliorare, consolidando allo stesso tempo i nostri punti di forza. Sabato abbiamo tutte le intenzioni di prenderci la nostra rivincita e continuare a lottare per il vertice della classifica, supportati anche dal tifo di casa nostra". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Volley B maschile, Marcoionni spinge la Canottieri Ongina alla grande rivincita: "Con Ciriè un conto aperto"

IlPiacenza è in caricamento