ausl

  • Emilia-Romagna prima in Italia per efficienza del sistema sanitario

  • Medici specialisti, nuovo accordo integrativo tra Regione e sindacati per le Case della Salute

  • L'auto infermieristica è più veloce dell'ambulanza, a Farini di notte anche per i codici gialli

  • Il Pd di Castello: «Circolano troppe voci, l’Ausl faccia chiarezza»

  • "Mi Piace…Pediatria": sabato convegno 24 regionale

  • «Il nuovo ospedale sta nascondendo l’impoverimento della sanità piacentina»

  • Sanità, nasce la Rete regionale dei Centri di senologia dell’Emilia-Romagna: saranno 12 su tutto il territorio

  • Sanità, nei reparti “a elevato rischio” potrà lavorare solo chi è immune da morbillo, parotite, rosolia e varicella

  • Focus sui disturbi del comportamento negli adolescenti e strategie per affrontarli in ambito scolastico

  • 8 marzo, Giornata mondiale del rene: attenzione alla salute delle donne

  • Senti chi (non) parla, il 6 marzo è la giornata europea della Logopedia

  • Rottofreno, addio al chirurgo Stefano Lucchini

  • Neve e maltempo, 111 richieste di soccorso e 17 ricoveri nelle ultime ore

  • Maltempo, sanzioni non applicate per chi non si presenta alle prestazioni dell'Ausl

  • Gelicidio, l’Ausl agli anziani: «Non uscite di casa in questi giorni»

  • Igiene delle mani: iniziative in Pediatria in sinergia con Casa Morgana

  • Il reparto di oncologia dell’ospedale di Piacenza nuovamente sul Sole 24 ore

  • Nuovo ospedale, spunta una nuova ipotesi: tra la tangenziale e la caserma dei vigili del fuoco

  • Prevenzione al femminile: un pomeriggio di focus sul fibroma uterino

  • Fascicolo sanitario elettronico, sarà possibile cambiare online il medico e il pediatra

  • Vaccini in aumento in Emilia Romagna, a Piacenza copertura del 97%

  • L'Ausl: «In Brasile solo se vaccinati contro la febbre gialla»

  • Gestione del reparto di anestesia e rianimazione, Foti: «Serve un'ispezione»

  • Aziende sanitarie dell’Emilia-Romagna, pronto il Codice unico di comportamento

  • «Quando i bravi medici se ne vanno, i pazienti non vengono più a farsi curare»