consiglio comunale

  • Tari ridotta alle attività: scontro in Consiglio su banche, farmacie e night club

  • «Il centrodestra decide in modo autonomo all’interno del Consiglio comunale»

  • Fondazione Teatri, il Cda passa a 5 membri: tre in rappresentanza del Comune

  • A Gragnano manovra di bilancio a tempo di record

  • Pugni (M5s): «Piacenza invasa dagli uccelli, sembra una città di mare»

  • Levoni: «Sanzioni per chi bestemmia». Zandonella: «Già previste dal codice penale»

  • Il centro di aggregazione giovanile “Spazio 2” in gestione ad Asp “Città di Piacenza”

  • Ok dal Consiglio alla ripartizione dei fondi per fronteggiare la crisi socio-economica

  • Verde pubblico, il Comune deve riconoscere a "Geocart" 65mila euro di risarcimento

  • Tassa rifiuti: «Perché rimborsarla a Iren, che le attività economiche erano chiuse?»

  • Via libera alla commissione antimafia permanente voluta dalla Giunta

  • La Giunta Barbieri istituisce la commissione dedicata al contrasto delle mafie

  • Buscarini (Pd): «Attendiamo da tre anni le telecamere in piazza Cavalli»

  • «La mia vicenda dimostra quanto sia necessario sburocratizzare in Italia»

  • «Qualche sindaco piacentino pensa più al suo orticello che alla sanità generale»

  • «Far lavorare medici e infermieri nel weekend per smaltire le visite», «No, le ferie sono sacrosante»

  • «Stiamo recuperando il 50% delle prestazioni sanitarie, ma ci vorrà un anno per tornare alla normalità»

  • «Piacenza fronte di guerra, ma non c'era il presupposto scientifico per fare la zona rossa qui»

  • “J’accuse” di Giardino: «Baldino attendista nella gestione dell’emergenza»

  • «Sugli aiuti ai piacentini il tempo sta per scadere, servono risposte e non tavoli»

  • Percorsi per non vedenti in città, i lavori di manutenzione in autunno

  • Segalini: «La coda alla Caritas si è allungata». Buscarini: «Servizi sociali alle prese con tanti problemi»

  • Emporio solidale intitolato a Sergio Veneziani, scoppia la polemica anche su questo

  • Grimilde e Caruso, «Un errore aspettare l'ultimo momento». Baio: «Non esistono ritardi, la richiesta è stata accolta»

  • «Inaccettabile avere l’ospedale tra dieci anni, bisogna accelerare»