seta

  • Trasporto pubblico e bus, lunedì 12 ottobre sciopero di 24 ore indetto da Usb

  • «L’Emilia-Romagna programma la svolta ecologica»: diciotto nuovi bus nel Piacentino

  • Abbonamenti bus per studenti, la Provincia triplica il contributo  

  • Usb: «Quattro ore di sciopero, dalle 18 alle 22 di lunedì, per dare voce ai dipendenti Seta»

  • Studenti e bus: pronti ventuno mezzi in più, previsti anche monitoraggi continui sulle linee

  • Da lunedì 14 settembre orario invernale e nuove regole di utilizzo dei mezzi pubblici Seta

  • Trasporto pubblico, lunedì 14 settembre sciopero di 4 ore a Piacenza indetto da Usb

  • Da lunedì 17 agosto torna a Piacenza la biglietteria mobile di Seta

  • Abbonamenti Seta non utilizzati nel lockdown, dal 10 agosto sarà possibile chiedere il rimborso

  • Otto nuovi autobus per il trasporto pubblico piacentino

  • Trasporti urbani/extraurbani: informazioni, mappe, biglietti e abbonamenti dei mezzi pubblici

  • Gli orari autobus a Piacenza durante le festività

  • Dal 1 luglio al 31 agosto orario ridotto per le linee urbane 1-4-6-9-10-18-19 e Navetta Lupa

  • Seta: sciopero indetto da Usb, giovedì 18 giugno possibili disagi per gli utenti

  • Orario estivo del trasporto pubblico, fino a settembre sospese alcune linee della Valtidone

  • Seta, Andrea Cattabriga si è dimesso da presidente

  • Trasporto pubblico locale: rimborsi in arrivo per i pendolari

  • Quasi 16 milioni di passeggeri sui bus di Piacenza in un anno

  • Seta si prepara al 18 maggio: bus di rinforzo, igienizzazione costante e telecamere per individuare assembramenti

  • Dalla Protezione Civile consegnate altre 440mila mascherine per il personale del trasporto pubblico regionale

  • Dal 4 maggio nuovi orari e regole di viaggio sui bus di Seta: le novità

  • «Verranno garantiti rimborsi o prolungamenti per gli abbonamenti ai bus»

  • Usb: «Nettamente ridotto lo stipendio dei dipendenti Seta»

  • Seta: «Dalla protezione civile e dalla Regione in arrivo mascherine»

  • «Agli autisti dei bus mascherine che non arrivano nemmeno alle orecchie. Intervenga il prefetto»