Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Alimentazione sana e lotta alla sedentarietà, la nuova iniziativa di Progetto Vita

 

Progetto Vita, in collaborazione con Anpas Piacenza e Federfarma, ha presentato “Life Style”. Si tratta di un nuovo progetto di prevenzione dell’associazione in prima linea da anni nella diffusione dei defibrillatori semiautomatici.Progetto Vita, guidata da Daniela Aschieri, ora ha voluto  diversificare la proposta di prevenzione con la diffusione dei corretti stili di vita: alimentazione sana e lotta alla sedentarietà.«Una iniziativa rivolta a tutte le persone che non sono malate di cuore - spiega Aschieri - che grazie ai consigli alimentari e di buona attività fisica che diffonderemo, preverranno malattie cardiocircolatorie. Purtroppo l’arresto cardiaco colpisce 60mila persone ogni anno, circa una ogni otto minuti, e purtroppo fino a ora non è ancora stato creato uno strumento che possa evitare che ciò accada, quindi la prevenzione è fondamentale per evitare un arresto cardiaco improvviso, che può colpire in pieno benessere e a qualunque età, per questo non possiamo basarci solo su le cure ospedaliere ma dobbiamo uscire in strada a fare prevenzione».

Daniela Aschieri Paolo Rebecchi Monica Maj Patrizia Genesi Silvia Galletti-2Si partirà il 21 febbraio alla farmacia dell’ospedale in via Taverna, dove saranno eseguiti vari test e misurazione dei parametri vitali in collaborazione con Federfarma. Proseguiranno l’8 marzo alla sede della Croce Bianca sulla via Emilia.  «Per questa iniziativa metteremo a disposizione la nostra sede – spiega Paolo Rebecchi di Anpas – da sempre sosteniamo e siamo al fianco di Progetto Vita, questa data sarà dedicata alla prevenzione femminile, effettueremo gratuitamente elettrocardiogrammi, consulenze sull’alimentazione ed effettueremo l’esame moc (un esame di cui ci si avvale per misurare la quantità di calcio presente nelle ossa. Serve a determinare se la mineralizzazione si è ridotta e se è già comparsa l’osteoporosi). Gli appuntamenti proseguiranno il 17 aprile a Eataly, dove si terrà un corso di cucina dedicato alla preparazione del pesce azzurro e in chiusura del progetto Life Style, verrà realizzato un concorso di cucina e i tre piatti migliori saranno premiati durante la festa di Progetto Vita a giugno.

Potrebbe Interessarti

Torna su
IlPiacenza è in caricamento