rotate-mobile

Decine di rondoni caduti dal nido: «Incapaci di riprendere il volo, chiamateci subito»

Pullo di rondone trovato solo e a terra nel parcheggio di viale Malta. Sarebbe morto ma è stato trovato e portato a Niviano al Wildlife Rescue Center: «In questo momento dell’anno abbiamo superato i 660 ingressi di animali e di questi più 160 sono rondoni, anche se il numero è destinato a salire»

Un piccolo rondone nato da pochi giorni è stato trovato sull’asfalto, solo e affamato nei pressi del parcheggio di viale Malta. Probabilmente era caduto dal nido e incapace di volare e di provvedere a se stesso, sarebbe verosimilmente morto entro poco. Fortunatamente è stato trovato da un passante che ha contattato la redazione perché non sapeva cosa fare. L’uccellino è stato quindi poi portato a Niviano al Piacenza Wildlife Rescue Center che si occupa proprio di fauna selvatica: il piccolo si sta riprendendo e il personale sta facendo di tutto per donargli una nuova vita, inoltre è in buona compagnia con altri piccoli della sua specie.

«La prima cosa da fare quando ci si trova davanti a un rondone - ha spiegato Fabiana Ferrari, biologa del centro - è cercare una struttura dove poterlo portare o chiedere informazioni. Ci sono animali come i rondoni che vanno sempre raccolti: una volta a terra non possono più riprendere il volo e specialmente i piccoli che cadono dai nidi hanno la necessità di ricevere cure il prima possibile. E' importantissimo contattare subito il centro».

«In questo momento dell’anno abbiamo superato i 660 ingressi di animali e di questi più 160 sono rondoni anche se il numero è destinato a salire. I rondoni - spiega il veterinario Riccardo Rossi - necessitano di essere nutriti con un cibo altamente specifico ogni ora e mezza circa. Per questo e per sostenere l’attività abbiamo bisogno dell’aiuto di tutti, sicuramente abbiamo un contributo dalla Regione Emilia-Romagna ma non è ovviamente sufficiente. Per chi ci vuole aiutare: è possibile destinare il 5 per mille al centro apponendo il codice del centro»

Nessun fai da te quindi: se si trova un animale selvatico in difficoltà improvvisarsi esperti provoca solo danni e si rischia di fare del male se non addirittura uccidere l’animale che si vorrebbe invece aiutare. A Niviano di Rivergaro esiste, da anni, il Piacenza Wildlife Rescue Center che si occupa di recuperare, curare, aiutare e poi di liberare tutti gli animali selvatici trovati feriti o in difficoltà. «Traumi da investimento, intossicazioni, predazioni da parte di domestici, bracconaggio, perdita di habitat naturale sono le sfide da affrontare ogni giorno – si legge sul loro sito -. Tutte le attività ​della struttura sono finalizzate esclusivamente al reinserimento in natura e non al mantenimento di individui in cattività»

IL CENTRO - L'attività del centro si basa esclusivamente sul volontariato. L'Associazione Piacenza Wildlife Rescue Center nasce nel 2013 con lo scopo di fondare e avviare la realizzazione di un Centro Recupero Animali Selvatici attivo sul territorio provinciale e da subito viene affiancata dall'Associazione Amici del Piacenza Wildlife Rescue Center che al momento conta circa 20 volontari provenienti da tutta la provincia (e non solo) che impegnano tempo ed energie nel garantire la regolare vita del Cras. Oltre al soccorso degli animali in difficoltà nel rispetto della loro natura e del loro benessere, importanti sono l’educazione ambientale, la ricerca scientifica e il monitoraggio delle zoonosi. Insieme cerchiamo di creare interazione tra gli enti pubblici e privati, con la cittadinanza, con le altre associazioni diventando così un punto di riferimento per quanto riguarda la conservazione ambientale e faunistica Passione e conoscenza scientifica sono i pilastri del nostro lavoro quotidiano. Il team del Pwrc è costituito da veterinari, biologi, naturalisti, amanti degli animali ed è sempre pronto ad accogliere nuovi sostenitori. Organizziamo periodicamente corsi di formazione per aspiranti volontari, per avere maggiori informazioni puoi scrivere a amicipwrc@gmail.com.

I CONTATTI - 24 ore al giorno, 7 giorni su 7 ci occupiamo del soccorso e del recupero di fauna selvatica in difficoltà. In caso di EMERGENZA chiama il +39 3668991187 e nel caso di chiamate notturne (dalle 20.00 alle 8.00) ascolta la segreteria telefonica che ti fornirà il numero del volontario reperibile.

Video popolari

Decine di rondoni caduti dal nido: «Incapaci di riprendere il volo, chiamateci subito»

IlPiacenza è in caricamento