Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Scout, nuova sede a Fiorenzuola. «Con il Covid attività all'aperto per far rincontrare bambini e ragazzi»

Nel convento del ‘500 della chiesa di San Francesco, ceduto alla Parrocchia dopo che venne lasciato dai frati nel 2013, ora hanno trovato casa l’Associazione famiglie disabili, l’Università della terza età e, appunto, gli scout

 

Una nuova sede per gli scout del Gruppo di Fiorenzuola. Nel convento del ‘500 della chiesa di San Francesco, ceduto alla Parrocchia dopo che venne lasciato dai frati nel 2013, ora hanno trovato casa l’Associazione famiglie disabili, l’Università della terza età e, appunto, gli scout dell’Agesci.

Prima i più di cento scout di Fiorenzuola si riunivano settimanalmente in luoghi diversi messi a disposizione da Comune e Parrocchia. Ora potranno trovarsi sotto uno stesso tetto, al primo e secondo piano della struttura di piazzetta San Francesco, i cui interni sono stati ristrutturati grazie anche a fondi regionali e contributi di privati.

Negli ultimi mesi della pandemia, a partire da fine estate, sono riprese le attività del Gruppo: bambine e bambini, ragazze e ragazzi, con i loro educatori si sono ritrovati e lo fanno tutt’ora per trascorrere giornate all’aria aperta, nel rispetto delle normative anti-Covid. Nel video le interviste a due capi del Gruppo scout, Marco Gerra e Valeria Nicardi.

Potrebbe Interessarti

Torna su
IlPiacenza è in caricamento