Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Un Po di Blu, alla Faggiola due giorni festa del Turismo sostenibile

Nella suggestiva corte di Gariga di Podenzano convegni e rassegna gastronomica del Po e delle Valli piacentine

 

Si terrà sabato 16 e domenica 17 settembre nella corte agricola La Faggiola a Gariga di Podenzano, a cinque minuti da Piacenza, Un Po di Blu, festa del turismo sostenibile e rassegna gastronomica del Po e delle valli piacentine. Un evento che si propone di offrire una vetrina degli itinerari turistici della provincia di Piacenza e Parma ed esperienze gastronomiche di qualità, alla scoperta del pesce di fiume e di laguna e di altre tipicità del territorio. Poi laboratori per adulti e bambini, musica, video e occasioni di approfondimento.
La manifestazione si apre sabato alle ore 17 con il convegno “Il valore dell’acqua – cambiamenti climatici e nuovi scenari di gestione”, organizzato dal Consorzio di Bonifica di Piacenza. A seguire, musica e aperitivo con le proposte dalla Bottega dei Fratelli Pavesi, vini DOC e assaggi gratuiti di Grana Padano DOP nelle sue diverse stagionature. Dalle ore 19, cena in corte con La cucina del Po di Claudia ed Emanuela Cattivelli dell’Antica Trattoria Da Cattivelli (in menù: cono di pesce fritto, timballo di riso con gambero di fiume e dolce rustico), risotto in forma di Grana Padano DOP e crocchette dell’Ostreria e track food dell’Ostricaio che proporrà ostriche e fritti di pesce e di verdure. E dopo cena il Dj set “Le mille bolle blu” di Vinile con stile (Roberto Dassoni e Danilo Filios) per divertirsi e rivivere i ruggenti anni 60.
Domenica La Faggiola si trasformerà in una vetrina degli itinerari slow che attraversano il territorio, dove reperire informazioni e raccogliere guide, mappe e altri materiali per scoprire lentamente le provincie di Piacenza e Parma, a piedi, in bicicletta, a cavallo o magari navigando sul grande fiume. Esporranno i propri materiali gli Iat di Piacenza, Valnure e Valchero e Castell’Arquato, le associazioni dei Castelli e dei Parchi del Ducato, le vie Francigena, degli Abati, del Sale e molte altre realtà grandi e piccole che offrono esperienze, pacchetti turistici, proposte escursionistiche sul territorio.
Sempre domenica, dalle ore 12, sarà possibile mangiare in corte con il track food dell’Ostricaio, le proposte della Bottega e dell’Ostreria dei Fratelli Pavesi, del Panificio Cooperativo e dei Gelatieri Artigiani Piacentini. Mentre alla sera (ore 20.30) è in programma la prestigiosa Cena stellata all’Ostreria, con i piatti di un tandem di cuochi d’eccezione: la chef stellata Maria Grazia Soncini della Capanna di Eraclio e Athos Migliari Adalberto de La Chiocciola. Prenotazione obbligatoria fino a esaurimento posti: (+39) 0523 524077.
Nel corso di domenica non mancheranno le occasioni di approfondimento e divertimento: di mattina, a partire dalle ore 11.30, si terrà un laboratorio gratuito di cucina per adulti a cura di Eataly Piacenza: insieme alla cuoca Caterina, sarà possibile scoprire i segreti per cucinare alla perfezione uno dei piatti più tipici della tradizione piacentina, i pisarei e fasö, e al termine del laboratorio si mangerà insieme quello che si è preparato. L’attività è gratuita fino a esaurimento posti (max 24 persone) e la prenotazione obbligatoria, chiamando lo 0523 524077.
Al pomeriggio, con inizio alle ore 15, si terrà un convegno sul Turismo Sostenibile organizzato dal Gal del Ducato, con la partecipazione - fra gli altri - di Natalia Maramotti, Presidente della Destinazione Turistica “Emilia”. Una prima occasione di riflessione con istituzioni e operatori attivi nel turismo sul tema dell’area vasta, nella consapevolezza che il turismo sostenibile è una straordinaria opportunità per le aree appenniniche.
In programma per le ore 16, il salotto letterario “Il senso dell’acqua”, una coinvolgente conversazione con gli scrittori Michele Marziani e Stefano Rossini, e a seguire il Talk show sulla cucina del Po con gli chef Maria Grazia Soncini e Athos Migliari Adalberto.
Alle ore 18 il momento di intrattenimento più raffinato, con il duo acustico blues composto da Paolo Bonfanti (voce e chitarra) e Roberto Bongianino alla fisarmonica, accompagnato alla degustazione gratuita di Grana Padano DOP.
Mentre i genitori potranno godersi le degustazioni e le iniziative in corte, domenica i più piccoli potranno divertirsi con i giochi in legno del ludobus Trucciolimonelli e con i laboratori gratuiti a cura di Arti e Pensieri dedicato a “I mostri nel blu”. Dopo una suggestiva introduzione sui mostri che abitavano i fiumi nelle leggende locali, le bravissime educatrici di Arti e Pensieri guideranno bambini e ragazzi nella costruzione del proprio segnalibro mostruoso o di un buffo essere spaventoso a partire da materiali vegetali e di riciclo, per riflettere assieme sulla necessità di salvaguardare l’ambiente, in particolare quello fluviale. Il laboratorio, rivolto a bambini e ragazzi dai 4 anni in su, prevede al massimo 30 partecipanti suddivisi in due turni (ore 11 e ore 16): è perciò preferibile prenotarsi chiamando il numero 340 6160854.
L’evento un Po di Blu è qualificato anche dalla collaborazione con Slow Food Piacenza, che nel suo stand presenterà il prodotto di Presidio Anguilla marinata tradizionale di Comacchio, con la presenza dei produttori che offriranno informazioni tecniche e storiche, proporranno piccole degustazioni, e venderanno il prodotto.
Grazie alla presenza dell’associazione Cinemaniaci, a Un Po di Blu i corsi d’acqua si potranno anche ammirare. Nel video Il fiume nel cinema l’associazione di cinefili piacentini proporrà una raccolta delle più celebri sequenze cinematografiche che hanno come protagonista il fiume: dal Po di Don Camillo, all’Arno di Amici Miei fino ai canali parigini in cui si tuffano gli amanti del L’Atalante.
Grazie a una collaborazione con i Castelli del Ducato di Parma e Piacenza, infine, tutti i partecipanti all’evento Un Po di Blu avranno l’opportunità di partecipare all’estrazione di una notte da sogno, per due persone, nella Locanda del Re Guerriero presso il Castello di San Pietro in Cerro, e di vincere 25 pacchetti di quattro Card del Ducato, una speciale carta che permette di usufruire di sconti su ristoranti, alloggi e sull’ingresso a manieri e rocche.

LA RASSEGNA GASTRONOMICA I COLORI DEL GUSTO
Un Po di Blu è il terzo evento della rassegna enogastronomica “I colori del gusto”: quattro appuntamenti che, dalla scorsa primavera, stanno animando La Faggiola di Gariga di Podenzano con l’obiettivo di valorizzare i prodotti tipici piacentini attraverso il fascino di questa corte agricola di inizio Novecento, eventi collaterali a tema e la partecipazione di chef di rilevanza nazionale che interpretano in modo creativo le materie prime del territorio.
L’evento Un Po di Blu è organizzato da La Faggiola srl, in collaborazione con Coldiretti, Consorzio Tutela Grana Padano, Centro di Formazione sperimentazione e innovazione Vittorio Tadini, Comune di Podenzano, Comune di Piacenza, Gal del Ducato, Castelli del Ducato di Parma e Piacenza e Ostreria Fratelli Pavesi. L’evento è patrocinato da Provincia di Piacenza, Camera di Commercio di Piacenza e Slow Food Piacenza.
La manifestazione è stata realizzata grazie al contributo del Consorzio di Bonifica di Piacenza. 

Potrebbe Interessarti

Torna su
IlPiacenza è in caricamento