rotate-mobile

«Vietato ai bambini giocare a palla? E noi disubbidiamo»

Grandi e piccoli manifestano nel parco di Borgonovo dove il Comune ha posto il “divieto assoluto di giochi con la palla”

Divieto assoluto di giochi con la palla. Firmato: il Comune di Borgonovo Val Tidone. Un divieto che in effetti lascia un po’ perplessi considerato che si riferisce a un’area di verde pubblico, sostanzialmente un prato aperto con qualche pianta nella zona residenziale di via Fratelli Rosselli. Un piccolo polmone verde tra le case di Borgonovo nel quale ormai da due generazioni giocano i bambini e i ragazzi del paese. Ebbene, di recente il Comune guidato dal sindaco Pietro Mazzocchi ha stampato e affisso una serie di divieti specifici per chi gioca a palla, ovvero bimbi e giovanissimi. Motivo: le lamentele che sarebbero arrivate agli uffici comunali da alcuni residenti della zona. Uno in particolare, a detta dei numerosi residenti della stessa zona che oggi, sabato 21 ottobre 2017, hanno aderito alla manifestazione di disubbidienza civile organizzata dal consigliere comunale Guido Guasconi della Terza Lista. Un pomeriggio di giochi a palla con protagonisti tantissimi bambini, ma anche mamme, papà e nonni. Con buona pace del sindaco e della sua giunta. La speranza, naturalmente, è che questo bizzarro divieto rivolto ai bambini possa al più presto essere cancellato. 

Sullo stesso argomento

Video popolari

«Vietato ai bambini giocare a palla? E noi disubbidiamo»

IlPiacenza è in caricamento