menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

A Cadeo il fascicolo sanitario elettronico si attiva in Municipio

I posti sono limitati e occorre la prenotazione, obbligatoria e necessaria, al fine di evitare assembramenti, da effettuare telefonicamente chiamando il numero 0523/503321 o 0523/503311

L’Asl di Piacenza “entra” nel Comune di Cadeo per permettere ai cittadini di attivare il fascicolo elettronico sanitario senza spostarsi dal territorio comunale. È avvenuto sabato 17 ottobre alla presenza della dottoressa Fiorella Scaletti responsabile URP per Asl di Piacenza e Hysenbelliu Zhaneta, operatrice.

“Abbiamo fortemente voluto avere questa opportunità a Cadeo per favorire i cittadini ad attivare un servizio importante come il fascicolo elettronico sanitario che permette di prenotare, pagare, visionare e ritirare i documenti sanitari senza spostarsi da casa, ma collegandosi semplicemente ad un computer o uno smartphone – spiega Marco Bricconi, primo cittadino di Cadeo -. Dopo la biglietteria mobile Seta questa è un’altra opportunità preziosa per fruire di un servizio che in questo tempo di emergenza sanitaria agevola i cittadini a evitare troppi spostamenti”.

«Ringrazio l’ingegnere Luca Baldino direttore generale Ausl, la dott.ssa Andena, la dottoressa Scaletti e l’operatrice Hysenbelliu – prosegue Bricconi – oltre alla giornata di oggi che ha registrato il tutto esaurito per i posti disponibili, si replicherà sabato 24 ottobre dalle 9 alle 12, dove vi è ancora la possibilità di prenotarsi per attivare il fascicolo. Se vi saranno richieste che superano i posti disponibili, si creerà una lista di attesa e gli operatori Ausl saranno ancora con noi in una data da fissare».

«Sono anni che siamo impegnati nell’incentivare l’uso del fascicolo elettronico sanitario, attivabile presso i Cup, uffici URP e Case della Salute» – spiega la dottoressa Scaletti. «In questo tempo di emergenza sanitaria stiamo intensificando la campagna, in particolare chiedendo aiuto ai Comuni che sanno essere incentivanti con i cittadini».

«L’idea di avere in Municipio operatori Ausl per attivare il fascicolo è nata durante il lockdown – spiega la vicesindaca Marica Toma-. Basta avere con sé tessera sanitaria e copia documento di identità e a tutto pensano gli operatori, in circa dieci minuti.  Il fascicolo in questo tempo diviene quasi essenziale, per esempio, permette di vedere l’esito in poche ore di esami come il tampone nasale, senza attendere giorni o di contattare il medico curante».

I posti sono limitati e occorre la prenotazione, obbligatoria e necessaria, al fine di evitare assembramenti, da effettuare telefonicamente chiamando il numero 0523/503321 o 0523/503311. Il genitore può attivare il fascicolo sanitario per il proprio figlio minorenne. Non è possibile la delega a terzi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

"Paga per sbloccare il pacco": attenzione alla nuova truffa via sms

Attualità

Inps: «Nuovo tentativo di truffa tramite e-mail»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento