rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Fiorenzuola Today Fiorenzuola d'Arda

A “Photo 21” proiezione e dibattito con Antonio Ferraroni e Paolo Mazzoni

Il nuovo appuntamento è per venerdì 29 ottobre ore 21 con ingresso libero

Fiorenzuola. Proseguono a cura del Club Cinematografico nella sede di Piazza Caduti, gli incontri della rassegna “Photo 21”. Il nuovo appuntamento è per venerdì 29 ore 21 con ingresso libero purché muniti di mascherina e certificato verde. Protagonisti della serata sono Antonio Ferraroni e Paolo Mazzoni entrambi con tre proiezioni di altrettanti viaggi.

FERRARONI propone:

- Figli del vulcano: un viaggio nella vita durissima di una particolare categoria di lavoratori, le cui immagini ci fanno sprofondare nelle viscere di un giallo vulcano dal sentore sulfureo.

- Sogno boreale: un viaggio che, partendo da un sogno fortemente desiderato, ci fa innalzare verso un cielo generoso di verdissime apparizioni.

- Fuggevoli incanti: un viaggio nella memoria delle piccole cose quotidiane di un tempo remoto, che nella perdita dei colori sgargianti dell'attualità, trascende nell'essenza pura che solo il bianco e nero può rendere, assimilando le visioni a un magico dialogo interiore.

PAOLO MAZZONI:

- Il silenzio di Venezia: Visitare Venezia  girando fra i canali con acqua limpidissima, i portici di piazza San Marco completamente deserti, i gondolieri fermi a chiacchierare in attesa di clienti e poi il silenzio quasi assordante rotto dalle grida dei gabbiani.

Pushkar: La fiera di Pushkar si tiene ogni anno e dura una settimana; con il suo valore commerciale, culturale e spirituale è uno spettacolo vivace e affascinante che la rende una delle principali attrazioni turistiche. Donne e uomini del Rajasthan con i loro colorati abiti da cerimonia e migliaia di tori, mucche, pecore, capre, cavalli, cammelli con selle riccamente decorate affollano la città. Si fa il bagno nel lago sacro, si prega e si passeggia tra le bancarelle ricolme di merce luccicante. I cammelli sono abbelliti, venduti e comprati, partecipano a corse e parate. La cittadina che durante l’anno ha circa 15000 abitanti nel periodo della fiera arriva a circa un milione di visitatori

Krishna - Vrindavan è un importante centro di pellegrinaggio per gli indù, situato sulle rive del fiume Yamuna a circa 150 km a sud di Delhi ed è considerata come una delle città più antiche del paese. Vrindavan è la città in cui Lord Krishna è cresciuto ed è stato per lui un grande centro di apprendimento per lungo tempo. Tra i diversi templi di tutta la città, il tempio Bankey Bihari è il più conosciuto. L'idolo qui è tenuto nascosto dalla vista dietro una tenda che viene aperta e chiusa ogni pochi minuti. Costruito con marmo bianco, il tempio di Jaigurudeo assomiglia al Taj Mahal e non accetta donazioni da non vegetariani. Vrindavan è considerato un luogo sacro e un gran numero di persone vengono qui per rinunciare definitivamente alla vita mondana.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A “Photo 21” proiezione e dibattito con Antonio Ferraroni e Paolo Mazzoni

IlPiacenza è in caricamento