FiorenzuolaToday

A Sondrio, una vittoria che vale doppio: il Fiorenzuola vince 3 - 1

Quella di Sondrio rappresentava una partita cruciale per la stagione del Fiorenzuola, il cui unico risultato ammesso da parte della società era la vittoria. E così è stato

Nelle due immagini alcuni istanti della partita

SONDRIO: Fascendini, Mostacchi, Secchi, Fiorina, Frigerio, Poncetta (21′st Brandi), Ronzoni, Stefano Locatelli, Della Cristina, Crea (26′st Speziali), Speziale (12′st Della Mina). A disp.: De Tommaso, Colombo, Martinelli, Buzzella, Mattia Locatelli, Codega. All.: Bertolini.

U.S. FIORENZUOLA: Corradi, Donati, Mameli, Masseroni, Piva, Fogliazza, Guglieri, Molinelli, Castagna (44′st Reggiani), Franchini, Morga (30′st Girometta). A disp.: Comune, Ratti, Pighi, Sereni, Maggi. All.: Mantelli.

RETI: 19′Locatelli, 33′Castagna, 53′ Morga (su rigore), 64′st Morga.

ARBITRO: Perenzoni di Rovereto

Quella di Sondrio rappresentava una partita cruciale per la stagione del Fiorenzuola, il cui unico risultato ammesso da parte della società era la vittoria. E così è stato. Piva e compagni sono stati autori di un’ottima prestazione e meritatamente vincono alla Castellina, trascinati dai centri di Castagna e Morga. I rossoneri sotto di un gol dopo venti minuti di gioco, recuperano e calano il tris, conquistando tre punti preziosi, che mancavano ormai da oltre due mesi. Ancora troppo presto per dire se questa rappresenterà la partita della svolta, in ogni modo il Fiorenzuola lascia l’ultimo posto in classifica ed aggancia la zona play out a cinque lunghezze dalla salvezza diretta. Questo permette un Natale un po’ più tranquillo in casa valdardese, ma non cancella la necessità di fare un girone di ritorno strepitoso per salvare la categoria.

Con Sessi squalificato e Petrelli, Corso, Comune infortunati, Mantelli punta in partenza su Corradi tra i pali; Donati, Mameli, Piva e Fogliazza in difesa; Masseroni, Molinelli e Guglieri a centrocampo; con Franchini rifinitore alle spalle delle due punte Morga e Castagna. Il Sondrio risponde con il 4-2-3-1.

Ad avvio di partita, sembra prevalere la paura tra le file rossonere, la squadra è contratta e fatica a costruire gioco. Ne approfitta il Sondrio, che alza il proprio baricentro e si rende maggiormente propositivo in avanti. Gli sforzi dei lombardi vengono premiati al 19’, quando un pasticcio difensivo fiorenzuolano regala il vantaggio al Sondrio: Mostacchi dalla destra pennella un buon pallone a centro area, Locatelli prova il velo per Speziale, ma il difensore respinge us fiorenzuola-4male e la sfera torna tra i piedi di Locatelli che in diagonale beffa Corradi, 1-0. Sotto di un gol, Franchini e compagni si rendono conto di non aver più nulla da perdere ed iniziano a giocare a viso aperto, senza paura. Passano meno di cinque minuti e Castagna trova il pareggio grazie ad un missile che s’infila alla spalle di Fascendini, 1-1. Poco prima del riposo, i padroni di casa vanno vicini al gol ancora con Locatelli, che in progressione sulla sinistra resiste alla carica del diretto avversario e tira a colpo sicuro, ma la sua conclusione si spegne di poco a lato. 

Ad inizio ripresa è il Fiorenzuola a passare in vantaggio: Molinelli, autore di una buona prestazione, serve Morga che spizzica di testa per Castagna. Mostacchi, da dietro, atterra il centravanti rossonero lanciato a rete e per il direttore di gara non ci sono dubbi: calcio di rigore ed espulsione diretta del difensore lombardo. Dal dischetto si presenta Morga che non sbaglia, 1-2. In superiorità numerica il Fiorenzuola sale in cattedra e chiude i conti al 64’, quando nuovamente Morga sorprende Fascendini con un tiro dai venti metri che entra diretto in rete, 1-3. A questo punto, il Fiorenzuola gestisce il doppio vantaggio fino al triplice fischio dell’arbitro, senza correre mai rischi. Mentre il Sondrio, in dieci uomini, non riesce più ad impensierire la retroguardia rossonera.

Grande gioia al termine della partita e rinnovate speranze per riprendere velocemente la corsa in campionato. Buone le prestazioni di tutti i nuovi arrivati: Castagna, Morga, Franchini e Molinelli, che hanno ridato freschezza alla manovra rossonera.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ripescata nel Po un'auto con a bordo un cadavere, è Daniele Premi

  • Nuovo decreto e spostamenti tra Regioni e Comuni: cosa si può fare (e cosa no) dal 16 gennaio

  • Cade dalle scale di casa e batte la testa, è grave

  • Frontale tra due auto a Fiorenzuola: tre feriti, uno è gravissimo

  • Brugnello, Rivalta, Vigoleno: Valtrebbia e Valdarda grandi protagoniste a "Linea Verde"

  • Solo in Italia e ricoverato in ospedale a Piacenza, i poliziotti delle volanti si prendono cura del suo cane

Torna su
IlPiacenza è in caricamento