menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Alseno, sicurezza ciclopedonale: presentato un progetto in Regione

Due piste ciclopedonali nelle frazioni di Chiaravalle e Castelnuovo per 550mila euro. Il Comune ha presentato il progetto in Regione Emilia Romagna per partecipare al Bando per il “Potenziamento della Rete Ciclopedonale”

Due piste ciclopedonali per collegare l’ingresso e l’uscita delle frazioni di Chiaravalle della Colomba e di Castelnuovo Fogliani. Il progetto da 550mila euro è stato redatto dalla Provincia di Piacenza per il Comune di Alseno che, nei giorni scorsi, ha presentato la documentazione richiesta dalla Regione Emilia Romagna per partecipare al Bando per il “Potenziamento della Rete Ciclopedonale”. Qualora il progetto venisse selezionato a Bologna, il Comune di Alseno potrebbe vedersi finanziare il settanta per cento delle risorse, mentre il restante trenta per cento verrebbe coperto dall’Amministrazione comunale. «A Chiaravalle e a Castelnuovo – si legge nella documentazione prodotta dal Servizio viabilità della Provincia – le strade Provinciali che attraversano i centri abitati, presentano molteplici accessi privati e recinzioni collocate sul margine della carreggiata, oltre che caratteristiche geometriche, come per esempio l'assenza di banchine bitumate, particolarmente critiche per la percorrenza delle utenze deboli, ovvero pedoni, disabili in carrozzella, ciclisti e tutti coloro i quali meritino una tutela particolare dai pericoli derivanti dalla circolazione sulla strada».

Il percorso dello sviluppo complessivo di circa 670 metri nel centro abitato di Chiaravalle della Colomba ha come obiettivo prioritario il collegamento delle parte periferica del centro abitato in direzione Alseno, con il nucleo centrale dell'abitato posto a nord. Si prevede la realizzazione di percorsi pedo-ciclabili ad utilizzo promiscuo a raso su ambedue i lati della strada delimitati da segnaletica e arredi collocati a distanza tale da permettere l'incrocio di eventuali mezzi di grandi dimensioni. Si è ipotizzato il percorso sui due lati della carreggiata al fine mettere in sicurezza gli utenti residenti su ambedue i fronti in modo da limitare la necessità di effettuare attraversamenti della strada provinciale che in particolari condizioni meteo climatiche avverse potrebbero risultare particolarmente pericolosi

A Castelnuovo il percorso, dello sviluppo complessivo di circa 500 metri ha come obiettivo prioritario il collegamento della parte periferica del centro abitato di Castelnuovo Fogliani, sviluppatosi a Nord-Ovest oltre la Strada Provinciale n. 12 di Genova, con il nucleo dell'abitato dove sono collocati i principali poli attrattori quali servizi, luoghi di culto e attività commerciali. In questo caso si prevede la realizzazione di una pista pedo-ciclabile rialzata ad uso promiscuo (pedoni e ciclisti) a collegamento del tratto già esistente in lato destro della carreggiata (in direzione Salsomaggiore Terme) e la fermata del Trasporto pubblico locale in località Castelnuovo Fogliani posta sulla Strada Provinciale n.12 di Genova.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

"Paga per sbloccare il pacco": attenzione alla nuova truffa via sms

Attualità

Inps: «Nuovo tentativo di truffa tramite e-mail»

social

Bonus vacanze 2021: come funziona?

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento