rotate-mobile
Domenica, 19 Maggio 2024
Fiorenzuola / Fiorenzuola d'Arda

Baselica, l'ex scuola diventerà Centro Arti Visive e Audio: approvato il progetto

L’edificio sarà recuperato per ricavare spazi per attività musicali e artistiche. Intervento da oltre 1 milione di euro, 522 mila finanziati dalla Regione

La Giunta Comunale di Fiorenzuola d’Arda ha approvato il progetto esecutivo finalizzato al recupero architettonico e funzionale del complesso dell’ex scuola situata nella frazione di Baselica Duce. Il progetto, redatto dall’Architetto Ludovica Passera e dall’Ingegnere Andrea Brianti, si concentra sul recupero funzionale dell’edificio principale del complesso, destinato alla nuova funzionalità di Centro Arti Visive e Audio (“Cavea”), luogo dedicato ad attività musicali ed artistiche e strutturato per la creazione di contenuti multimediali.

Il quadro economico di realizzazione dell’opera vede un co-finanziamento da parte della Regione Emilia-Romagna e del Comune di Fiorenzuola d’Arda, che nel 2021 aveva presentato il progetto al Bando regionale “Rigenerazione Urbana”, risultando assegnatario del contributo richiesto e di una maggiorazione di 40 mila euro a seguito di una premialità riconosciuta per l’adesione al protocollo Gbc Historical Building, per un totale di 522 mila euro di finanziamento regionale; il Comune finanzierà i restanti 482 mila euro, per un importo complessivo di realizzazione dell’intervento pari a poco più di 1 milione di euro.

Tra le varie tipologie di ambienti che il nuovo centro ospiterebbe, si trovano una sala per prove musicali e corsi di musica; un’ulteriore sala prove “ad alte prestazioni” – collegata ad una sala di regia - in cui sarà possibile anche registrare suoni e filmati, e produrre contenuti multimediali; un locale adibito a studio fotografico; una stanza polifunzionale, ideata anche come eventuale spazio espositivo; una “live hall”, ambiente che potrà ospitare eventi occasionali legati alle finalità della struttura, ed un “caffè letterario” che fornisca un servizio bar essenziale ma che funga soprattutto da luogo di ritrovo, sosta e interazione sociale per gli utenti della struttura, oltre ad essere di supporto agli eventi occasionali tenuti nella “live hall”.

“Attraverso il recupero di questo edificio storico e l’attenzione ai giovani, che potranno contribuire alla rivitalizzazione di una struttura recuperata secondo criteri di sostenibilità energetica ed ambientale, puntiamo all’attuazione di una politica di rigenerazione urbana che possa favorire la valorizzazione della frazione di Baselica Duce”, ha spiegato il Sindaco di Fiorenzuola d’Arda, Romeo Gandolfi. “In riferimento inoltre alla pista ciclo-pedonale tra il capoluogo comunale e la stessa frazione, la realizzazione del centro consentirà di fruire di questi spazi anche come area di sosta all’interno di un circuito pedonale e ciclabile storicamente utilizzato dalla popolazione: sotto l’aspetto organizzativo, l’operazione consentirà inoltre di definire e attivare forme di collaborazione con soggetti del terzo settore per attuare una gestione efficiente e continuativa, rendendo l’ex scuola un significativo centro di attrazione e aggregazione”. “L’intervento sarà il più possibile conservativo e attento alla sostenibilità energetica”, ha aggiunto l’Architetto Elena Trento, Funzionario Responsabile del Settore Urbanistica del Comune di Fiorenzuola d’Arda. “L’edificio è un bene tutelato dal Codice dei Beni Culturali e del Paesaggio, in quanto testimonianza culturale dell’edilizia scolastica dei primi del ‘900: scommettiamo sulla realizzazione di un’opera che, pur tenendo conto della storicità dell’immobile, sia efficiente dal punto di vista tecnico-funzionale”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Baselica, l'ex scuola diventerà Centro Arti Visive e Audio: approvato il progetto

IlPiacenza è in caricamento