FiorenzuolaToday

Bruschi (La nuova Cadeo): «Chi giustifica gli aggressori dei soccorritori dovrebbe scusarsi»

L'intervento del consigliere comunale de "La nuova Cadeo"

«Come consigliere di minoranza del comune di Cadeo – scrive Filippo Bruschi della lista “La nuova Cadeo” - esprimo la mia piena solidarietà  ai due sanitari feriti ieri sul nostro territorio dai due presunti profughi e auguro a loro una pronta guarigione. Condanno il gesto dei due aggressori e spero che la prefettura adotti pene esemplari, tra cui il loro immediato rimpatrio. Condanno a ugual misura, chi voglia trovare parole per giustificarli, come il consorzio Cefal e del Movimento Cristiano Lavoratori che hanno preso le difese dei due aggressori, dichiarando che la loro cultura è  diversa dalle nostra e  hanno male interpretato l'aiuto che veniva offerto a loro, tali gesti, infatti, vanno solo condannati e non di certo giustificati! Invito i due enti a scusarsi con chi stava svolgendo al meglio il proprio lavoro di soccorritore». 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Carla non ce l'ha fatta, il suo alpino Stefano la piange dopo la serenata davanti all'ospedale

  • San Nicolò, schianto all'incrocio tra un'ambulanza e un'auto: quattro feriti

  • «Noi facciamo sesso, licenziateci tutte». Il Centro Tice prende posizione sul caso della maestra di Torino

  • Con la caldaia rotta accendono il gas per scaldarsi, famiglia intossicata

  • Nuova ordinanza della Regione: aperti i negozi nei festivi. Ma si rimane in fascia arancione

  • In auto centra tre vetture in sosta e si ribalta. Illeso

Torna su
IlPiacenza è in caricamento