FiorenzuolaToday

Calcio, Fiorenzuola: si ritorna in Eccellenza. Contro la Bustese 1 – 1

Allo stadio comunale di Busto Garolfo, s'interrompe la favola del Fiorenzuola degli ultimi anni. I rossoneri retrocedono in Eccellenza con una giornata d'anticipo, senza nemmeno passare dai play out

Allo stadio comunale di Busto Garolfo, s’interrompe la favola del Fiorenzuola degli ultimi anni. I rossoneri retrocedono in Eccellenza con una giornata d’anticipo, senza nemmeno passare dai play out. Agli uomini di Mister Mantelli serviva solamente una vittoria, invece è finita 1 a 1, con Castagna che è riuscito a rispondere al vantaggio iniziale della Bustese. Il solito Fiorenzuola, generoso e volenteroso, che macina gioco, ma non riesce mai a segnare. Cala così il sipario su una stagione molto tribolata, iniziata con una campagna acquisti estiva non all’altezza delle aspettative, a cui la società non è riuscita a porre rimedio nella sessione invernale. Tutti hanno lottato e si sono battuti sino alla fine con impegno, ma quello che è mancato veramente in campo è stata la qualità. Mantelli è stato l’emblema di questa squadra: ci ha creduto sino alla fine e non ha mai mollato, ma c’era poco da fare, il divario tecnico ed i pochi gol segnati alla fine hanno pesato come un macigno sull’economia della stagione. A ciò si aggiunge anche un pizzico di sfortuna, con tante partite perse all’ultimo minuto e tanti infortuni, che hanno spesso condizionato la formazione. Comunque nessun dramma, con alle spalle una società solida ed in grado di programmare, non resta che ripartire e ricostruire, partendo proprio dal tanto lavoro positivo che si è fatto negli ultimi tre anni.

A Busto è andata in scena una partita ad alta tensione, con entrambe le squadre timorose e contratte, vista l’alta posta in gioco. Il Fiorenzuola parte meglio e prova a rendersi pericoloso, ma le azioni offensive sono più spinte dal cuore che da effettiva qualità. L’equilibrio vien spezzato al 23’ col vantaggio dei padroni di casa, grazie a Pisoni, 1-0. Il contestuale vantaggio della Virtus Bergamo a Crema rende la situazione davvero complicata. Ma 12 minuti più tardi, la forza della disperazione permette a Castagna di trovare il pareggio, 1-1. Nella ripresa i rossoneri tentano il tutto per tutto, per trovare un gol che riapra le speranze, ma non c’è niente da fare. Il triplice fischio dell’arbitro sancisce la retrocessione dei fiorenzuolani e chiude un ciclo che ha comunque regalato tante gioie ed emozioni in valdarda.

Bustese Roncalli: Petrisor, Bisceglia, Pisoni, Rota, Alushaj, Folcia, Putignano, Panzetta, Romano, Mercorillo, Anzano. A disposizione: Heinzl, Scarcella, Rorato, Silvestri, Banfi, Crupi, Pariani, Rondanini, D’Onofrio. Allenatore: Cavicchia.

Fiorenzuola: Comune, Petrelli, Mameli, Masseroni (12’ st Maggi), Piva, Reggiani, Guglieri, Molinelli (27’ st Morga), Girometta, Franchini, Castagna. A disposizione: D’Apolito, Donati, Pighi, Fogliazza, Keqi, Sessi, Sereni. Allenatore: Mantelli.

Arbitro: Nube di Mestre (Vettori di Treviso e Andretta di Conegliano).

Ammoniti: Rota (B), Folcia (B) e Mercorillo (B), Piva (F)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Al fisco 5mila euro e lavoratori in nero ma in casa un tesoro da mezzo milione: ristoratori indagati

  • Piacenza e l'Emilia-Romagna in zona arancione: quello che c'è da sapere

  • San Nicolò, schianto all'incrocio tra un'ambulanza e un'auto: quattro feriti

  • Animale sulla strada, si ribalta tra il guard rail e il muro di una casa

  • Con la caldaia rotta accendono il gas per scaldarsi, famiglia intossicata

  • In auto centra tre vetture in sosta e si ribalta. Illeso

Torna su
IlPiacenza è in caricamento