menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Un istante della partita

Un istante della partita

Calcio, il Fiorenzuola crolla ad Olginate

Pomeriggio disastroso per i rossoneri che si trovano all’ultimo posto in classifica in solitaria, a meno otto punti dalla zona salvezza

Olginatese: Celeste, Corti, Menegazzo, Mara, Narducci, Arioli, Rada, Conti, Maresi, Rebecchi, Rossi. A disposizione: Cappelli, Sangiorgio, Malvestiti, Minelli, Nasatti, Groe, Catalano, Manta. All.: Corti.

US Fiorenzuola: Corradi, Sereni, Mameli, Masseroni, Piva, Fogliazza, Volpe, Sessi, Morga, Guglieri, Castagna. A disposizione: D'Apolito, Ratti, Pighi, Reggiani, Maggi, Keqi, Girometta. All.: Mantelli.

Reti: 10' Maresi (O), 20' Rebecchi (O), 59' Rossi (O)

Espulsi: Alberto Mantelli (F) per essere uscito dall'area tecnica e Piva (F) per doppia ammonizione.

Pomeriggio disastroso per il Fiorenzuola, che crolla ad Olginate e si trova all’ultimo posto in classifica in solitaria, a meno otto punti dalla zona salvezza. I rossoneri privi di idee e gioco, non entrano mai in partita ed appaiono troppo rinunciatari per essere una squadra in lotta per non retrocedere. Non basta il debutto del neo acquisto Castagna, schierato insieme a Morga dal primo minuto, a risollevare le sorti dei rossoneri. Nei primi venti minuti i fiorenzuolani incassano due gol e non riescono minimamente a reagire, infine Rossi al 59’ cala il tris e mette in ghiaccio la partita fino al triplice fischio.

Con Comune, Corso, Kisaku, Petrelli indisponibili e Girometta non al meglio della condizione, Mantelli schiera Corradi tra i pali; Sereni, Mameli, Piva e Fogliazza in difesa; Masseroni, Volpe e Sessi in mediana: con Guglieri avanzato a supporto delle due punte Morga e Castagna.

L’Olginatese parte subito forte e dopo dieci minuti è già in vantaggio con Maresi, giocatore classe ’97 prodotto del vivaio del Milan. Il bianconero, imbeccato da Rossi, è bravo a trovare il varco giusto, entrare in area e con un destro a giro superare Corradi, 1-0.

Il Fiorenzuola accusa il colpo e dieci minuti più tardi prende anche il secondo gol. Questa volta è Arioli a crossare per Rebecchi che di testa non sbaglia e porta i suoi sul 2-0.

Al 30’ Mantelli viene espulso per essere entrato in campo a recuperare un pallone a gioco fermo.  I rossoneri sbandano e non riescono a riordinare le idee per raddrizzare l’incontro. Solo Guglieri ci prova nel finale di tempo su punizione, ma la sua conclusione è fuori di poco.

Nella ripresa si assiste allo stesso copione del primo tempo, con l’Olginatese che fa sua la partita ed il Fiorenzuola che resta a guardare. Dopo tre minuti di gioco ci pensa Piva a complicare ulteriormente le cose, incassando ingenuamente il secondo cartellino giallo con conseguente espulsione.

I rossoneri si trovano in inferiorità numerica e al 58’ Rossi infila il terzo gol per l’Olginatese, che chiude definitivamente ogni speranza. L'attaccante bianconero ruba palla sulla linea di fondo, salta il diretto aversario, entra in area, finta sul portiere e spedisce la palla nell'agolino basso sul primo palo, 3-0.

I padroni di casa abbassano il ritmo e si limitano a gestire il risultato, mentre Sessi e compagni non riescono quasi mai a rendersi pericolosi. Ci prova Morga in un paio di occasioni, ma i suoi tiri sono fuori bersaglio. Il triplice fischio dell’arbitro suona come una liberazione, ma ufficializza un periodo di crisi nera per i ragazzi di Mister Mantelli.   

Volti scuri tra i dirigenti fiorenzuolani al termine della partita. Il presidente Pinalli incalzato dai giornalisti si limita a commentare “Questa è un'altra domenica da dimenticare. Non siamo mai entrati in partita e ciò che mi fa maggiormente riflettere è che abbiamo incassato tre reti senza riuscire a reagire. Nelle prossime ore mi confronterò con gli altri vice presidenti, ma credo proprio che andremo avanti con Mantelli”. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Case di riposo, quaranta ospiti in tutto il Piacentino rifiutano il vaccino

  • Cronaca

    In futuro vaccinazioni anche a Bobbio e a Bettola

Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento