FiorenzuolaToday

Camper abbandonato e dato alle fiamme, indagini in corso

Il fatto è accaduto nei pressi del sottopasso sulla strada che porta a Chiaravalle: li sono intervenuti i vigili del fuoco che hanno ricevuto la telefonata al centralino del 115 poco prima delle 23 di lunedì 31 luglio. Sul posto i carabinieri

Il camper bruciato (foto Trespidi)

È sicuramente di origine dolosa l’incendio che ha interessato un camper nella tarda serata del 31 luglio. Ne sono certi i carabinieri della compagnia di Fiorenzuola, guidati dal maggiore Emanuele Leuzzi, intervenuti sul luogo dell’accaduto per avviare le indagini.

Il fatto è accaduto nei pressi del sottopasso sulla strada che porta a Chiaravalle: li sono intervenuti i vigili del fuoco che hanno ricevuto la telefonata al centralino del 115 poco prima delle 23 di lunedì. Arrivati sul posto si sono trovati il mezzo quasi completamente avvolto dalle fiamme e hanno lavorato per circa un’ora per domarle e per mettere in sicurezza l’area.

A portare i vigili del fuoco e i carabinieri a pensare che qualcuno abbia volutamente appiccato il fuoco al mezzo, sono alcune circostanze ancora poco chiare, sulle quali stanno lavorando i militari dell’Arma. In primis il fatto che il camper si trovava in una zona poco visibile dal centro abitato e poco trafficata. Poi che all’arrivo della squadra dei pompieri non ci fosse nessuno sul posto, compreso il proprietario.

I carabinieri hanno rintracciato la persona alla quale appartiene il mezzo, un milanese che pare abbia una compagna residente in Valdarda. «I due non si spiegano il motivo dell’accaduto – spiega il maggiore Leuzzi -  ma stiamo lavorando su alcune nostre piste che dovrebbero portarci all’autore dell’gesto». 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le spaccano la faccia contro una cancellata per rapinarla della borsa

  • Scaraventano un cancello contro la polizia per scappare dopo il colpo: quattro arresti

  • Cacciatore cade in un dirupo e muore

  • L'annuncio di Bonaccini: «La regione torna “zona gialla” da domenica»

  • Cene e ritrovi clandestini in due locali, blitz della finanza: multa per tutti e attività sospesa

  • Il divieto di spostamento tra comuni non piace a nessuno: «Così non potranno vedersi genitori e figli»

Torna su
IlPiacenza è in caricamento