Sabato, 16 Ottobre 2021
Fiorenzuola Today Fiorenzuola d'Arda / Piazza dei Caduti

Club Cinefotografico, Giovanni Zilioli conclude la rassegna "PHOTO ‘18"

"La mia casa è ovunque" è il titolo dell’incontro a ingresso libero. Si tratta di una serata ricca, un doveroso tributo al fotografo-poeta-viaggiatore fiorenzuolano che di ritorno dal suo viaggio in Tibet

Giovanni Zilioli venerdì 23 Novembre alle ore 21 conclude nella sede del Club Cinefotografico Fiorenzuola in Piazza Caduti 1, la rassegna "PHOTO ‘18". Titolo dell’incontro a ingresso libero, LA MIA CASA È OVUNQUE. Si tratta di una serata ricca, un doveroso tributo al fotografo-poeta-viaggiatore fiorenzuolano che di ritorno dal suo viaggio in Tibet racconterà le riprese della sua ultima fatica e presenterà alcune pubblicazioni sui suoi viaggi in Oriente.

Zilioli è nato a San Pietro in Cerro; è laureato nel 1981 alla Cattolica del Sacro Cuore di Milano, con una tesi sui rapporti fra l’etica platonica del “Fedone” e quella indù della “Bhagavad Gita”. I suoi anni milanesi sono ricchi di incontri e di esperienze intellettuali e umane. E’ del 1981 la sua prima pubblicazione fortemente voluta dall’allora Rettore della Cattolica, Giuseppe Lazzati: “Il mio assurdo sentire” (IPL, Milano, con due disegni originali di Aligi Sassu).

Dall’inizio degli anni Novanta, Zilioli è protagonista di un’irripetibile serie di performance ciclistiche (“Capo Nord – Gibilterra”, “Tour de France non stop”, “Race Across America”, “Parigi – Brest – Parigi”, eccetera) e di lunghi raid in terre lontane (Patagonia, Ladakh, Bolivia, Canada, Russia, Marocco…). Esperienze composite dalle quali trae conoscenza di nuove culture e vive giorni di emozioni assieme agli abitanti dei villaggi più sperduti. Da queste conoscenze nascono diversi volumi di racconti di viaggio (“Sotto i cieli del Tibet”, “Luci e silenzi delle Ande”, “Nella terra dei Buddha rimasti”, “Le croci nella pietra”, e altri).

Negli ultimi anni, si è dedicato all’esplorazione dell’Himalaya, con impegnativi trekking in varie regioni del Nepal. Anche da queste più recenti avventure, ha tratto affascinanti e coinvolgenti narrazioni spesso accompagnate da composizioni poetiche che ne fanno un poeta viaggiatore, anzi esploratore che sa trasmettere con libri e immagini sentimenti mistici carichi di magia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Club Cinefotografico, Giovanni Zilioli conclude la rassegna "PHOTO ‘18"

IlPiacenza è in caricamento