rotate-mobile
Sabato, 18 Maggio 2024
Bando di Concorso

La Regione cerca 17 specialisti in agricoltura, anche per Piacenza: «Forte carenza di personale»

Contratto di formazione lavoro della durata di 24 mesi, domande entro il 18 luglio. Tutte le info

La Regione Emilia-Romagna cerca 17 specialisti in agricoltura, anche per l’ufficio di Piacenza «in forte carenza di personale».

A segnalare l’insufficienza di risorse umane e il bando di concorso è Giovanni Bonoretti, responsabile del relativo settore dell’area finanziamenti e procedimenti comunitari, nella lettera inviata nei giorni scorsi al sindaco di Fiorenzuola. Lettera in cui lo stesso sottolinea la possibilità di partecipare al bando (aperto fino al prossimo 18 luglio), con preghiera di diffusione a tutti i potenziali interessati del territorio comunale. Tra le possibili sedi di lavoro a cui possono essere destinati i neoassunti, precisa, «l’ufficio di Piacenza del Settore Agricoltura, Caccia e Pesca ambiti di Parma e Piacenza, che da alcuni anni si trova in forte carenza di personale».

«I compiti da svolgere - scrive - riguarderanno in massima parte la gestione di domande di contributo presentate dalle aziende agricole della provincia di Piacenza riguardanti il settore agroambientale, gli investimenti per lo sviluppo e/o la diversificazione delle attività delle aziende e l’insediamento dei giovani agricoltori. Com’è noto, l’attività svolta ha un ruolo sociale ed economico molto importante, sia dal punto di vista del sostegno diretto al reddito delle aziende che dal punto di vista della tutela dell’ambiente e della manutenzione del territorio, inoltre riveste un grande valore come motore di sviluppo per tutti gli operatori economici artigianali e industriali collegati all’edilizia e alla realizzazione di macchine agricole; da ultimo ma di primaria importanza, viene ampiamente favorito il ricambio generazionale nella gestione delle aziende, con un occhio di grande riguardo ai giovani che desiderano intraprendere questo tipo di attività».

La procedura selettiva pubblica per esami - previste una prova scritta e una prova orale - è finalizzata all’assunzione di 17 unità con contratto di formazione e lavoro della durata di 24 mesi (formazione teorica di 130 ore da effettuarsi nell’ambito dell’orario di lavoro). Requisito di ammissione al bando, l’aver conseguito uno dei seguenti titoli di studio:

- diploma di laurea di primo livello (L) appartenente ad una delle seguenti classi del nuovo ordinamento universitario di cui al DM 270/2004: • L-2 - Biotecnologie • L-13 - Scienze biologiche • L-21 - Scienze della pianificazione territoriale, urbanistica, paesaggistica e ambientale • L-25 - Scienze e tecnologie agrarie e forestali • L-26 - Scienze e tecnologie agro-alimentari • L-32 - Scienze e tecnologie per l'ambiente e la natura • L-38 - Scienze zootecniche e tecnologie delle produzioni animali.

- diploma di laurea magistrale riconducibile a una delle sottoindicate classi di laurea previste dal DM 270/2004: • LM-6 - Biologia • LM-7 - Biotecnologie agrarie • LM-8 - Biotecnologie industriali • LM-35 - Ingegneria per l'ambiente e il territorio • LM-42 - Medicina veterinaria • LM-48 - Pianificazione territoriale urbanistica e ambientale • LM-60 - Scienze della natura • LM-69 - Scienze e tecnologie agrarie • LM-70 - Scienze e tecnologie alimentari • LM-73 - Scienze e tecnologie forestali ed ambientali • LM-75 - Scienze e tecnologie per l'ambiente e il territorio • LM-86 - Scienze zootecniche e tecnologie animali.

Tutte le indicazioni e le modalità per presentare domanda sono indicate nella pagina del bando.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Regione cerca 17 specialisti in agricoltura, anche per Piacenza: «Forte carenza di personale»

IlPiacenza è in caricamento