menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I banchi della maggioranza: in fondo a destra Gianfranco Arcari

I banchi della maggioranza: in fondo a destra Gianfranco Arcari

"Stipendio degli assessori elevato? Ma se finanziamo del iniziative del Comune"

Il consigliere Arcari: "Ci sono assessori che prendono più di mille euro al mese. Perchè non devolvere il gettone di presenza di in consiglio ai territori alluvionati?". L'assessore Bottioni attacca la proposta

"Ci sono assessori che prendono più di mille euro al mese. Perchè non devolvere il gettone di presenza di in consiglio di assessori e consiglieri, ad uno degli asili presenti sui territori alluvionati per l'acquisto di materiale didattico?"

E' questa la proposta avanzata dal consigliere di maggioranza Gianfranco Arcari, durante l'ultima seduta del consiglio comunale di lunedì 30 novembre.

Una proposta alla quale è andato all'attacco l'assessore Augusto Bottioni, che su un social network ha postato i suoi compensi mensili. "Si tratta di €. 390,64 netti al mese. Si tenga conto che per scelta autonoma gli assessori del Comune di Fiorenzuola, non si fanno rimborsare spese telefoniche, utilizzo auto propria con relativo carburante, provvedono a spese di rappresentanza, partecipano finanziariamente ad iniziative a cui il Comune non riesce a far fronte (contributi per iniziative di vario tipo, solo per citarne alcune delle ultime: realizzazione monumento, pubblicazioni, eventi, pubblicità,...)".

"Inoltre per quanto mi riguarda - prosegue - sono stato tra i promotori degli eventi per raccogliere fondi per gli alluvionati piacentini, ho versato autonomamente, senza clamori e senza cercare visibilità elettorale, la mia parte e non ho visto fare altrettanto, almeno in quella occasione (quando avrebbero potuto) dagli altri consiglieri". 

"Non mi ritengo un eroe o migliore di altri - conclude -, ma solo una persona che cerca di svolgere con impegno ed entusiasmo il suo mandato. Accetto le critiche, che possono migliorare gli errori che inevitabilmente si possono commettere quando si fa qualcosa (chi non fa non sbaglia mai!), ma non accetto gli attacchi beceri, privi di fondamento, livore partitico, cattiveria e falsità. Soprattutto quando sono alimentati da odi e questioni personali e desiderio di rivincita, mai celato anche nel passato".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Case di riposo, quaranta ospiti in tutto il Piacentino rifiutano il vaccino

  • Cronaca

    In futuro vaccinazioni anche a Bobbio e a Bettola

Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento