rotate-mobile
Lunedì, 24 Gennaio 2022

Covid, appuntato dell'Arma torna a casa dopo 90 giorni di ospedale: l'abbraccio dei colleghi

Il Radiomobile di Fiorenzuola ha festeggiato il ritorno del collega Vincenzo Montesano, contagiato dal coronavirus a fine marzo

Era il 26 marzo quando l’appuntato scelto qualifica speciale, Vincenzo Montesano, in forze al Nucleo radiomobile di Fiorenzuola venne ricoverato in ospedale perché contagiato dal coronavirus. Prima a Castelsangiovanni, poi a Pavia e in fine a Pontedellolio per il periodo di riabilitazione. Esattamente dopo 90 giorni è tornato a casa e ad accoglierlo, oltre a moglie, figli e parenti c’erano i colleghi con i quali ha trascorso numerose ore di servizio sulle gazzelle del pronto intervento. Con una di quelle è stato accompagnato davanti a casa con lampeggianti e sirena accesa. Gli altri militari dell’Arma di servizio al Norm erano pronti per brindare al suo arrivo e a festeggiare la guarigione del collega che, «più forte di prima» - ha detto –, non vede l’ora «di ritornare sulla strada in pattuglia». Presente il comandante della Compagnia, maggiore Biagio Bertoldi, quello dell’Aliquota radiomobile, maresciallo Bruno Gravina, il sindaco Romeo Gandolfi e l’assessore Franco Brauner.

Covid, appuntato dell'Arma torna a casa dopo 90 giorni di ospedale ©Leo Trespidi/ilPiacenza

Video popolari

Covid, appuntato dell'Arma torna a casa dopo 90 giorni di ospedale: l'abbraccio dei colleghi

IlPiacenza è in caricamento