Mercoledì, 22 Settembre 2021
Fiorenzuola Today Fiorenzuola d'Arda

Cresce lo Sportello telematico, certificati anagrafici senza dover recarsi in Comune

Sul sito del Comune un nuovo servizio per cittadini e liberi professionisti che potranno produrre in autonomia certificati anagrafici senza dover recarsi in Municipio. Minari (assessore): «Questo è il futuro e noi cerchiamo di farlo diventare il più possibile il presente»

Da qualche giorno cittadini e liberi professionisti possono richiedere certificati anagrafici al Comune di Fiorenzuola e riceverli direttamente sul proprio computer o cellulare. «E’ un servizio che si va ad aggiungere allo Sportello telematico già attivo dal marzo 2020 sul sito del Comune. Prima si poteva avanzare la richiesta di certificazioni per poi doverle ritirarle presso gli uffici. Ora si possono scaricare o stampare direttamente in formato elettronico sui propri dispositivi» - spiega l’assessore allo Sviluppo Economico Marcello Minari. In base all’utilizzo che il privato ne fa potrebbe essere richiesto di inserire il numero di serie di una marca da bollo da sedici euro.

«La procedura è semplice – spiega l’assessore – ed è un bel passo in avanti per il nostro Comune, con la speranza che possa essere d’aiuto alle persone che così potranno procedere autonomamente senza recarsi in Municipio dove, in un periodo di emergenza sanitaria, è difficile gestire gli ingressi». Per richiedere i certificati tramite l’indirizzo web https://www.comune.fiorenzuola.pc.it/action:s_italia:certificati;anagrafici, occorre essere in possesso dell’identità digitale Spid oppure di alcune password abbinate alla carta d’identità elettronica o alla tessera sanitaria. Lo Spid lo si può richiedere in Comune gratuitamente e «nell’ultimo anno – conclude Minari – ha avuto una buona diffusione con le domande di rilascio in continuo aumento. Pensiamo che questo sia il futuro e cerchiamo di farlo diventare il più possibile il presente».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cresce lo Sportello telematico, certificati anagrafici senza dover recarsi in Comune

IlPiacenza è in caricamento