FiorenzuolaToday

Da Fiorenzuola quattromila euro alle valli alluvionate | LE FOTO

L'assegno è stato consegnato al sindaco di Bettola Sandro Busca, al termine della serata "Fiorenzuola per le valli", organizzata dall'Amministrazione Comunale, dalle Terre Traverse e dalla ProLoco

La consegna dell'assegno simbolico al sindaco di Bettola

E’ stata dedicata interamente alla buona musica la seconda ed ultima serata di “Fiorenzuola per le valli”, lo spettacoo benefico con i quale l’Amministrazione Comunali e le associazioni locali hanno voluto dare un contributo alle popolazioni alluvionate.

Sabato 7 novembre il pubblico numeroso del teatro Verdi ha avuto il piacere ascoltare diversi artisti che si esibiscono nel territorio piacentino ma anche a livello nazionale ed internazionale.

Per una serata di solidarietà dunque, tanta musica dunque proposta da Pier Marra, dagli I-Doll, dai Follow Up, dagli Steams, da Cesare Croci, da Barbara Rocca e Marcello Minari, da Linda Sutti e dai Flowers.

A far da cornice alla serata c’erano le amiche di Anna Fossati, gruppo di giovanissime che ha offerto riflessioni sul tema dell’acqua. L’acqua che nella notte dello scorso 14 settembre ha devastato tre valli.

Nell’organizzazione hanno partecipato l’Associazione Terre Traverse, che ha devoluto alle popolazioni alluvionate il ricavato dell’Asta Contadina svoltasi a San Protaso; e la Pro Loco di Fiorenzuola.

Sul palco per i ringraziamenti finali sono saliti il sindaco Giovanni Compiani, l’assessore alla Cultura Augusto Bottioni e il sindaco di Bettola Sandro Busca, al quale è stato consegnato un assegno simbolico con l’incasso delle due serate e dell’Asta Contadina, ovvero 4.088 euro.

«La ricchezza di una comunità – ha esordito Compiani - non si dimostra solo con il PIL ma anche con la generosità ed e ciò che ha dimostrato sia Fiorenzuola, sia il Comune di Piacenza. Con il successo di queste due serate abbiamo dimostrato il grande cuore di Fiorenzuola».

«Dentro il cuore di chi sta sul palco – ha fatto notare il sindaco di Bettola - c’è tanta generosità: hanno dato un contributo, hanno dato sollievo. Abbiamo un territorio completamente devastato e vogliamo ripartire dalle fasce più deboli come i giovani e gli anziani. Il fatto di poter contare su contributo economico di Fiorenzuola è un punto per ricominciare a ricostruire la comunità».

Il pensiero di Busca è in fine andato ai tre bettolesi che durante l’alluvione hanno perso la vita. «Dobbiamo investire in prevenzione per difendere il territorio, curarlo e garantire sicurezza alla comunità».

Gli artisti si sono ritrovati su palco per concludere a serata con la canzone Hey Jude dei Beatles.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • «Noi non ce l’abbiamo fatta». Dopo 15 anni di attività la trattoria finisce in “svendita”

  • Ripescata nel Po un'auto con a bordo un cadavere, è Daniele Premi

  • Nuovo decreto e spostamenti tra Regioni e Comuni: cosa si può fare (e cosa no) dal 16 gennaio

  • Per 30 anni in prima linea, il 118 piange Antonella Bego. «Perdiamo una professionista e un'amica»

  • Frontale tra due auto a Fiorenzuola: tre feriti, uno è gravissimo

  • L'Emilia-Romagna resta arancione, firmato il nuovo Dpcm

Torna su
IlPiacenza è in caricamento