Fiorenzuola Today

Da operaio a corriere della droga, 33enne arrestato con 2 chili e mezzo di hascisc

L'uomo è stato fermato dai carabinieri del Nucleo Radiomobile di Fiorenzuola al casello autostradale. Sotto il sedile aveva due chili di hascisc, in casa un altro mezzo chilo. Si tratta dell'ennesimo sequestro di "fumo": quasi sei chili in due mesi

L'arrestato e la droga

Un altro corriere di droga in manette. Un marocchino di 33 anni, L.Y., incensurato e con un buon lavoro da operaio specializzato, è finito alle Novate con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio, dopo essere stato bloccato al casello autostradale a Fiorenzuola con 2 chili di hascisc. Nella casa che condivideva con altri tre connazionali a Milano, i carabinieri del Nucleo Radiomobile, guidati dal maresciallo Bruno Gravina, con quelli della compagnia di Magenta, ne hanno trovato un altro mezzo chilo diviso in ovuli da 10 grammi l'uno.

 Si tratta dell'ennesimo grosso sequestro di hascisc dei carabinieri della compagnia di Fiorenzuola guidata dal maggiore Emanuele Leuzzi: in due mesi ne hanno sequestrati quasi sei chili. L'uomo è stato fermato dai carabinieri del Nucleo Radiomobile al casello nella giornata del 2 maggio. A tradirlo il nervosismo e l'esperienza dei militari: in auto, una Mercedes Classe A ora sotto sequestro, sotto il sedile del guidatore aveva nascosto 2 chili di "fumo" divisi in panetti da 100 grammi destinati alla Valdarda.  E' stato portato prima in caserma e poi alle Novate come disposto dal pm Emilio Pisante. Il marocchino arrivava da Milano con un carico all'ingrosso del valore 15mila euro, al dettaglio avrebbe fruttato invece circa 40mila per un totale di circa 4mila dosi. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Da operaio a corriere della droga, 33enne arrestato con 2 chili e mezzo di hascisc

IlPiacenza è in caricamento