rotate-mobile
Martedì, 28 Maggio 2024
La candidatura / Vernasca

A Vernasca c’è anche la lista di Antonio Prati: «Per evitare il commissariamento»

Il consigliere uscente, titolare dell’azienda “Plp” di Lugagnano, si mette in gioco: «Mi è stato chiesto di dare una mano»

Alle elezioni amministrative dell’8 e 9 giugno a Vernasca è in corsa anche una seconda lista, “Idee Vernasca Progetti”. È quella guidata da Antonio “Tonino” Prati, 73 anni, titolare dell’azienda “Plp” di Lugagnano, che si occupa di costruzioni di macchine di microdosaggio e polveri. Residente a Vezzolacca di Vernasca, nell’ultimo mandato era consigliere di maggioranza.

Corre per vincere? «Mi è stato chiesto di dare una mano - dichiara con onestà il candidato sindaco - per evitare il commissariamento del Comune. Vernasca aveva bisogno di una seconda lista. Diciamo che corro per rappresentare la mia frazione in Consiglio comunale e dare un tocco internazionale all’attività amministrativa, visto che per lavoro ho girato il mondo fino a qualche anno fa». Prati si dice già pronto a collaborare con “l’avversario”. «Ho parlato con Gian Luigi Molinari, ci sarà collaborazione, a Vernasca non si guarda ai partiti. Sicuramente le priorità sono l’attenzione agli anziani, viabilità, sport e turismo».

Affiancano Prati i seguenti candidati consiglieri: Paolo Illica Magrini, Giovanni Migliorini, Graziano Molinari, Paola Obertelli, Dario Palesi, Alberto Remato, Giovanni Vassallo, Luciano Vespari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Vernasca c’è anche la lista di Antonio Prati: «Per evitare il commissariamento»

IlPiacenza è in caricamento