menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Un momento della conferenza stampa

Un momento della conferenza stampa

ELEZIONI - Forza Italia: «Le nostre proposte per cambiare Fiorenzuola»

Si sono presentati nei giorni scorsi i candidati di Forza Italia nella lista "SiAmo Fiorenzuola - Gandolfi sindaco". Nel corso di una conferenza stampa hanno presentato i problemi che in questi ultimi cinque anni hanno riscontrato sul territorio di Fiorenzuola e le loro proposte

Si sono presentati nei giorni scorsi i candidati di Forza Italia nella lista “SiAmo Fiorenzuola – Gandolfi sindaco”. Nel corso di una conferenza stampa hanno presentato i problemi che in questi ultimi cinque anni hanno riscontrato sul territorio di Fiorenzuola e le loro proposte.

Paolo Arlandini, militante di centrodestra dal 1998, ha fatto notare l’impoverimento del commercio fiorenzuolano, dalla non costruzione dell’outlet all’impoverimento del mercato cittadino del sabato, da alcune scelte sbagliate sulla pedonalizzazione del centro storico alla mancanza dello sviluppo logistico e industriale. «Voglio riaccendere la mia città, favorendo tutte le associazioni che hanno già dimostrato di avere l’intraprendenza giusta per non far morire Fiorenzuola, facendomi portatore delle vere esigenze dei commercianti ed ascoltando i loro utili suggerimenti».

Forza Italia punta a dare maggiore attenzione alle attività sociali e ricreative. Ne ha parlato Umberto Bergamaschi, iscritto ed attivista di Forza Italia dal 2005: «L’attuale e le precedenti amministrazioni hanno dato poca importanza alle attività sociali e ricreative, soprattutto in ambito giovanile, che vengono sopperite dall’iniziativa individuale e associativa. L'ideologia forzista mi ha sempre dato motivazioni per sperare in un'Italia e, nel mio ambito, in una Fiorenzuola migliore dove la meritocrazia, le iniziative produttive e innovative sia private che sociali devono essere la base di partenza; valorizzare le attività sportive e sociali come risorsa primaria di aggregazione».

Marcello Minari,  neo iscritto al partito ha vissuto «in prima persona la grave situazione economica in cui versa Fiorenzuola, realtà ferma agli anni ’70».  «Tutte le giunte di centrosinistra non sono riuscite a renderla idonea all’insediamento di nuove attività produttive, nonostante la rete ferroviaria e lo snodo autostradale: errori di valutazione, unitamente a scarse capacità e imposizione di vincoli di ogni tipo hanno reso la città un dormitorio. La mia visione liberale di Forza Italia e la mia conoscenza del territorio contribuiranno a rendere l’amministrazione più attenta alle richieste degli imprenditori che vogliono investire e creare occupazione, valutare con buon senso e non solo politicamente, come avviene oggi, ogni richiesta di insediamento di attività commerciali. L’edilizia residenziale, di cui si è abusato in passato, anche per motivi politici, dovrà concentrarsi su interventi di recupero e ristrutturazione, che l’amministrazione dovrà incentivare; l’agricoltura, infine, potrà ritornare ad avere un ruolo importante a livello nazionale e locale: sarebbe utile promuovere una fiera che guardi al futuro del settore agricolo e caseario».

romeo gandolfi centrodestra fiorenzuola-2Sul tema dell’ospedale Paola Pizzelli, storica azzurra logopedista presso la neuropsichiatria di Fiorenzuola ha riferito: «Combatto contro la chiusura dell’ospedale sia come cittadina sia come appartenente politica. Ho sempre fatto sentire la mia voce in tutti gli ambiti possibili, il danno è stato fatto, non tornerà mai più l'ospedale che c'era prima della demolizione del Padiglione "B". Proponiamo ciò che ci sembra tecnicamente realizzabile anche in virtù di un accordo siglato il 5 marzo 2014 tra l’AUSL e tutti i sindaci del territorio e che prevedeva il ritorno della sale chirurgiche e della sala parto. Il ritorno del nostro Ospedale e' indispensabile per la nostra città', sia sotto il profilo sanitaria che economico, è un patrimonio inalienabile dei cittadini di Fiorenzuola e della Valdarda».

A Paola Villani sta a cuore il verde e la riqualificazione urbana: «E’ uno strumento efficace per ricucire la comunità di Fiorenzuola, dove non devono esistere ghetti ma tutti i quartieri devono essere luoghi di pregio. La Sicurezza, oggi non percepita, si ha quando la comunità si riappropria della città; la comunità che deve essere un insieme di persone che interagiscono attraverso un sistema di relazioni, in cui il nucleo centrale è la famiglia. Un vivere sereno per tutti perchè noi crediamo nella politica, intesa nel senso più puro, ovvero come modalità di governo della gente, di confronto e discussione, mai di delegittimazione reciproca o ancor peggio di demolizione».

Presenti in conferenza stampa anche Daniele Razza, coordinatore comunale Forza Italia: «Fiorenzuola sente l’esigenza di cambiamento. Vogliamo dare una vera svolta al paese, per dare una reale alternativa, fatta di veri fiorenzuolani che hanno subito in prima persona i disastri che le amministrazioni di centro sinistra degli ultimi dieci anni hanno fatto»; e Jonathan Papamarenghi, Responsabile Provinciale Forza Italia:  «Ciò che contraddistingue la nostra squadra è la passione per il proprio paese. Loro la hanno. La passione compensa l’inesperienza. Le domande da porsi sono queste: i fiorenzuolani sono soddisfatti di come oggi è diventata la loro città?. Vogliono andare avanti in una situazione in cui il cittadino è all’ultimo posto?. Fiorenzuola sta pagando questa situazione con l’evento dell’ospedale. Oggi questa scena la vediamo a Castelsangiovanni. Fiorenzuola da capitale della Valdarda fa fatica a paragonarsi con gli altri territori più piccoli».

«La squadra – prosegue - ha la garanzia di persone che negli anni si sono impegnate concretamente. Con Gandolfi arrivano proposte concrete. Sarà una strada positiva, la gente ha voglia di cambiamento».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Case di riposo, quaranta ospiti in tutto il Piacentino rifiutano il vaccino

  • Cronaca

    In futuro vaccinazioni anche a Bobbio e a Bettola

Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento