menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Sopra il Municipio di FIorenzuola. Sotto, Davide Montanari, candidato per le prossime Elezioni ammi

Sopra il Municipio di FIorenzuola. Sotto, Davide Montanari, candidato per le prossime Elezioni ammi

Elezioni, Montanari: «I candidati sindaco si scelgono con le primarie»

Davide Montanari, che nelle settimane scorse ha annunciato la sua candidatura alle primarie del centrosinistra, chiama in causa i giovani democratici fiorenzuolani «solerti», a suo dire, nel richiamare all'ordine il giovane consigliere Savinelli che da tempo ha annunciato la sua candidatura a primo cittadino

«Chi nel Pd ha “sgridato” Paolo Savinelli perché si è candidato a sindaco fuori dalle regole condivise dal loro partito sia coerente con se stesso e alle regole a cui si è appellato e non avvalli alcuna candidatura a sindaco che non sia passata prima attraverso il voto popolare delle primarie. L'unità del centro sinistra passa anche da questo passaggio democratico come ci hanno recentemente ricordato i sindaci di Milano, Genova e Cagliari rispettivamente Pisapia, Doria e Zedda».

Senza girarci troppo attorno Davide Montanari, giornalista ed ex consigliere comunale che nelle settimane scorse ha annunciato la sua candidatura alle primarie del centro sinistra, chiama in causa i giovani democratici fiorenzuolani come l'assessore Lusignani o i fratelli Mutti «solerti», a suo dire, nel richiamare all'ordine il giovane consigliere Savinelli che da tempo ha annunciato la sua candidatura a primo cittadino.

«Con altrettanta solerzia – prosegue Montanari - mi sarei aspettato che questi giovani prendessero posizione anche sul metodo di scelta del candidato Davide Montanari-2sindaco della loro città. L'articolo 18 dello statuto del Pd perla chiaro: i candidati sindaco si scelgono con le primarie. Dire che a Fiorenzuola si è riunito qualche organismo interno decidendo che lo statuto nazionale del Pd sia da interpretare non sta in piedi».

«A voi giovani – conclude il candidato alle prossime Elezioni amministrative - chiedo di avere coraggio e di “disturbare il manovratore”. Una candidatura che potrebbe risultare divisiva uscendo da caminetti ristretti e poco trasparenti avrebbe tutto altro significato o altra forza se uscisse da un voto popolare come quello delle primarie».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Nell'ultima settimana contagi in calo del 33% nel Piacentino

  • Attualità

    A Ottone una via dedicata alla Giornata della Memoria

  • Cronaca

    Covid-19, altri 83 nuovi casi e sei decessi nel Piacentino

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento