menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La caserma di Fiorenzuola

La caserma di Fiorenzuola

Fermato per un controllo picchia i carabinieri e scappa: marocchino in manette

Calci e pugni ai carabinieri che lo stavano controllando, pomeriggio movimentato quello del 17 febbraio a Fiorenzuola davanti al Lidl sulla via Emilia. In manette un marocchino clandestino

Calci e pugni ai carabinieri che lo stavano controllando, pomeriggio movimentato quello del 17 febbraio a Fiorenzuola. Alcuni passanti avevano segnalato al 112 un giovane che si aggirava in modo sospetto tra le auto parcheggiate davanti al supermercato Lidl a pochi metri dalla caserma dell'Arma, sulla via Emilia. Qualche minuto dopo i militari della stazione lo hanno trovato ancora nel piazzale e questo, appena li ha visti, li ha aggrediti con calci e pugni riuscendo a scappare a piedi: ma ha fatto poca strada. Con l'ausilio di una gazzella del Radiomobile e di altre auto della stazione è stato trovato nascosto in un cunicolo all'interno del canale di scolo dell'acqua piovana sotto l'alta velocità a due chilometri dal supermercato. Arrestato per violenza e resistenza a pubblico ufficiale, ora si trova nelle camere di sicurezza in caserma a Fiorenzuola in attesa della direttissima. Dai primi controlli è risultato essere un marocchino di 21 anni irregolare sul nostro territorio, pertanto è stato anche denunciato per il reato di clandestinità. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Case di riposo, quaranta ospiti in tutto il Piacentino rifiutano il vaccino

  • Cronaca

    In futuro vaccinazioni anche a Bobbio e a Bettola

Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento