FiorenzuolaToday

Finti operai saccheggiano furgoni in sosta ma vengono filmati: denunciati

Rubavano dai furgoni parcheggiati davanti ai centri commerciali: pettorine catarifrangenti, un Doblò e il gioco era fatto. Quattro furti da 6mila euro ad Alseno e Fiorenzuola. Denunciati dai carabinieri un 56enne e un 38enne

Rubavano dai furgoni parcheggiati davanti ai centri commerciali: pettorine catarifrangenti, un Doblò bianco e il gioco era fatto. Fingevano di essere operai, per non dare nell'occhio, accostavano il loro mezzo a quello preso di mira, e con naturalezza lo svuotavano. Nel bottino attrezzi edili ma anche impianti audio di proprietà comunale, peccato che siano stati ripresi da diverse telecamere e in un caso anche visti da uno dei derubati. Nei guai sono finiti due italiani di 56 e 38 anni, pluripregiudicati, che sono stati denunciati dai carabinieri della stazione di Fiorenzuola per furto pluriaggravato, al termine delle indagini. In tutto sono quattro i furti messi a segno: tre ad Alseno nel maggio del 2015 nei pressi di Rossetti Market e della Conad, mentre il terzo a Fiorenzuola nella piazza Mercato nell'ottobre dello scorso anno, per un bottino totale di circa 6mila euro tra attrezzi edili, tagliaerba, soffiatori, decespugliatori, una taglierina, impianto audio con tanto di microfoni del Comune di Alseno. La vittima del furto a Fiorenzuola aveva fatto in tempo a vederli scappare e a prendere la targa del mezzo, intestato a un prestanome. Poco tempo dopo il 56enne con un ulteriore complice, è stato fermato a bordo del Doblò usato per i furti, dalla polizia a Milano. Nel retro del furgone gli agenti hanno trovato attrezzi e materiale, provento di furto. Ed erano stati denunciati e grazie agli accertamenti sui telefoni cellulari del 56enne, che avevano agganciato le celle di Alseno e Fiorenzuola, i riscontri con i video delle telecamere e le indagini dei carabinieri, sono stati denunciati per furto pluriaggravato per i colpi nel nostro territorio. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le spaccano la faccia contro una cancellata per rapinarla della borsa

  • Scaraventano un cancello contro la polizia per scappare dopo il colpo: quattro arresti

  • Cacciatore cade in un dirupo e muore

  • L'annuncio di Bonaccini: «La regione torna “zona gialla” da domenica»

  • Cene e ritrovi clandestini in due locali, blitz della finanza: multa per tutti e attività sospesa

  • Il divieto di spostamento tra comuni non piace a nessuno: «Così non potranno vedersi genitori e figli»

Torna su
IlPiacenza è in caricamento