Fiorenzuola Today Castell'Arquato

Forplast chiede un ampliamento a Castellarquato

La proposta dell’azienda di riciclo di materiale plastico verrà discussa in Consiglio. La minoranza di “Terre Arquatesi”: «Contrari al progetto»

Forplast è un’azienda che si occupa da anni di riciclo di materiale plastico e ha sede a Fornace Veraci di Castellarquato da mezzo secolo. Ha recentemente chiesto al Comune valdardese di ampliare gli spazi della sua attività di altri centomila metri quadrati. L’azienda, che ha venti dipendenti, vorrebbe implementare la sua capacità di stoccaggio, in un’area vicina al torrente Arda. Sulla proposta sarà chiamato ad esprimersi il Consiglio comunale di Castellarquato. Intanto è da registrare la presa di posizione della minoranza

TERRE ARQUATESI: NO ALL’AMPLIAMENTO DI FORPLAST

Il gruppo consiliare “Terre Arquatesi” anticipa la propria posizione ai cittadini di Castell’Arquato sull’ampliamento dell’impianto di riciclo plastica proposto dall’azienda Forplast, che verrà discusso in Consiglio comunale a fine settembre. «La richiesta di ampliamento di Forplast in Località Doppi non può essere presa in considerazione vista la sua totale mancanza di progettualità. Ma soprattutto riteniamo che lo sviluppo economico di Castell’Arquato debba avere altri obiettivi: principalmente la crescita del turismo, con la promozione del nostro territorio sul piano storico-artistico, naturalistico ed enogastronomico. Da troppi anni ormai Castell’Arquato su questo fronte è totalmente ferma. Non ci sono investimenti, non si stanno creando posti di lavoro, né fornendo servizi ai cittadini derivanti dallo sviluppo del turismo. La nostra cittadina dovrà avere in futuro un’amministrazione che sappia in modo chiaro che questa è la strada da intraprendere».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Forplast chiede un ampliamento a Castellarquato

IlPiacenza è in caricamento