FiorenzuolaToday

Treni, Foti: «Rendere accettabile la percorrenza della tratta Fiorenzuola-Milano»

Il consigliere regionale: «Tra le 19.15 e le 21.20 non è possibile utilizzare alcun treno in partenza da Milano con fermata a Fiorenzuola d'Arda»

“Appare auspicabile uno scambio d'orario di partenza tra il Milano-Bologna RV2285 delle 18.15 (il treno più utilizzato dai pendolari piacentini) e il treno Milano Mantova RE2661 delle 18.20, la qual cosa consentirebbe di alleggerire il primo della presenza di molti dei pendolari che utilizzano le fermate poste in provincia di Lodi, con conseguente ed evidente beneficio - a costo zero - per i pendolari diretti in Emilia-Romagna. Tra le ore 19.15 e le ore 21.20 non è possibile utilizzare alcun treno in partenza da Milano con fermata a Fiorenzuola d'Arda”. Lo scrive Tommaso Foti (Fdi-An) in una risoluzione presentata all’Assemblea legislativa per chiedere alla Giunta di assumere ogni utile iniziativa utile "per poter rendere almeno accettabile la percorrenza della tratta ferroviaria Fiorenzuola d'Arda-Milano e viceversa, la qual cosa gioverebbe all'utenza tutta, a partire dai pendolari che, quotidianamente, devono subire le conseguenze".

“I treni provenienti dalla Regione Emilia-Romagna e diretti in Lombardia- rileva Foti- non godono mai di precedenza rispetto a quelli che transitano nel solo territorio lombardo, sicché per ogni emergenza che si verifichi a dovere attendere, e quindi ad accumulare ritardi, sono sempre e solo i primi". Inoltre, "le carrozze che compongono i treni nelle fasce orarie di punta (6-8 del mattino; 17-19 della sera) sono sistematicamente insufficienti per soddisfare l'utenza in direzione Fiorenzuola d'Arda-Milano e viceversa, anche in ragione del fatto che inspiegabilmente almeno due o tre carrozze risultano sempre chiuse”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • «Noi non ce l’abbiamo fatta». Dopo 15 anni di attività la trattoria finisce in “svendita”

  • Ripescata nel Po un'auto con a bordo un cadavere, è Daniele Premi

  • Nuovo decreto e spostamenti tra Regioni e Comuni: cosa si può fare (e cosa no) dal 16 gennaio

  • Per 30 anni in prima linea, il 118 piange Antonella Bego. «Perdiamo una professionista e un'amica»

  • Frontale tra due auto a Fiorenzuola: tre feriti, uno è gravissimo

  • L'Emilia-Romagna resta arancione, firmato il nuovo Dpcm

Torna su
IlPiacenza è in caricamento