menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Carabinieri e Ivri Securitalia sul posto

Carabinieri e Ivri Securitalia sul posto

Fallisce il colpo notturno all'area di servizio Esso a Fiorenzuola

La banda ha sbarrato gli accessi con dei cassonetti dell'immondizia, ma il rapido intervento delle guardie giurate e dei carabinieri li ha messi in fuga

Ancora in azione in Valdarda la "banda dei cassonetti". I ladri che nella notte tra sabato 20 e domenica 21 hanno tentato il colpo all'area di servizio Esso di via Europa a Fiorenzuola, hanno posizionato dei cassonetti per la raccolta della spazzatura agli ingressi dell'area di servizio, facilitandosi la fuga nel caso dell'arrivo delle forze dell'ordine. Una "strategia" analoga l'avevano adottata i malviventi che solo dieci giorni fa al supermercato Conad di Alseno avevano tentato un colpo: anche in questo caso il furto fallì.
Al distributore di benzina di Fiorenzuola l'allarme è scattato intorno alle 3. In 2 minuti è arrivata una prima pattuglia dell'Istituto di vigilanza Ivri-Sicuritalia che ha riscontrato la presenza di cassonetti che impedivano l'accesso al piazzale, oltre ad una porta rotta sul retro del bar di servizio. La guardia giurata ha chiesto così l'intervento di supporto dei colleghi e dei carabinieri della compagnia di Fiorenzuola ma al loro arrivo dei ladri non vi era più alcuna traccia. Da una prima occhiata alle immagini registrate dalle telecamere di videosorveglianza sembrerebbe che i malviventi volessero prendere di mira la cassa dopo aver cercato di manomettere i sensori dell'impianto di allarme, ma sarebbero stati disturbati dall'arrivo della prima pattuglia dell'Istituto di vigilanza e si sono dati alla fuga. I militari dell'Arma hanno avviato subito gli accertamenti per raccogliere eventuali elementi utili alle indagini.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Addio a don Giancarlo Conte, fondatore di San Giuseppe operaio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento