FiorenzuolaToday

Gli studenti riscoprono l’importanza dell’acqua

Una bella iniziativa dell’Assessorato all’Ambiente, Consorzio di Bonifica e scuola media Gatti

I relatori

Si è svolto martedì 12 ottobre presso l'Auditorium San Giovanni l'incontro organizzato dall’assessorato all’Ambiente del Comune di Fiorenzuola in collaborazione con il Consorzio di Bonifica di Piacenza, rivolto ai ragazzi delle seconde classi della Scuola Media Gatti sui temi della: criticità ed emergenza idrica, dell’irrigazione e della lotta al dissesto idrogeologico.

Per l’occasione è stata relatrice la dottoressa Chiara Gemmati, ufficio stampa del Consorzio di Bonifica, ente competente in materia di difesa idraulica, irrigazione e difesa del suolo in montagna. La referente del Consorzio ha esposto ai circa 60 studenti accompagnati dai docenti, il ruolo fondamentale svolto, in particolar modo nel nostro territorio, dall’ente stesso in materia di sicurezza idraulica e difesa del suolo. Per il Comune hanno preso parte all’evento il sindaco Gandolfi, sempre molto attento a tutte le tematiche ambientali e l’assessore all’Ambiente Franco Brauner che ha reso possibile l’incontro anche grazie alla dirigente dottoressa Marina Tagliaferri.

Il sindaco ha fatto gli onori di casa accogliendo i ragazzi e introducendo l’argomento focalizzandosi sull’importanza dell’acqua come elemento di vita della nostra società nei secoli. Ha voluto inoltre ricordare ai presenti in sala un particolare aneddoto di questa terra ovvero il fatto che il nome Arda deriva proprio dalla parola “arida” in quanto la terra valdardese secoli fa era nota per questa caratteristica e particolarità; da qui il nome che ancora oggi viene attribuito alla vallata, anche se lo stesso Primo cittadino ha voluto ricordare che nel corso dei secoli questa problematica è sparita anche grazie a tutte le dovute migliorie.

L’assessore Brauner ha ricordato le norme attuate dall’Amministrazione Comunale in questo anno in materia di irrigazione. Tra queste degne di nota l’ordinanza messa in atto a Giugno 2017 e terminata a Novembre scorso, in cui era in vigore l’assoluto divieto di irrigazione di campi e giardini (e anche lavaggio automobili) a causa della forte siccità di quest’annata. Purtroppo ha ricordato lo stesso assessore il senso civico non appartiene a tutti i cittadini infatti in alcuni casi si è dovuti intervenire con multe a coloro che hanno sgarrato non rispettando l’ordinanza. Un plauso invece è stato rivolto a tutti i concittadini che per curare la propria terra hanno utilizzato cisterne a loro spese. Altra rilevante ordinanza, molto a cuore a questa Amministrazione, sempre attuata dall’assessore Brauner, quella che prevede l’obbligo di pulizia dei canali e degli argini.

La parte tecnica della conferenza è stata ovviamente affidata alla referente del Consorzio che tra le varie nozioni idrogeologiche ha fornito un dato interessante non solo per gli studenti ma per tutta la cittadinanza svelando che nella mattinata del 12 dicembre l’invaso della Valdarda, ovvero la diga di Mignano, aveva raggiunto il 50 per cento del proprio livello, questo a causa o grazie alle fitte piogge cadute nei due giorni precedenti. Focus in particolare sulla zona di provenienza dei ragazzi ovvero la Valdarda dove la diga di Mignano sbarra l’omonimo torrente Arda e forma un invaso artificiale di circa 11 milioni di mc d’acqua che viene utilizzata da 7 comuni della valle stessa. Altro tema fondamentale affrontato quello dell’emergenza idrica che i ragazzi stessi hanno avuto modo di vivere sulla loro pelle in questo anno che è stato secondo i dati riportati il più siccitoso negli ultimi due secoli in Italia dal 1800 ad oggi (prima d’ora c’era solo il 1945). Infatti ad eccezione dei mesi di gennaio, settembre e novembre tutti gli altri hanno fatto registrare un segno negativo con un deficit di oltre il 30 per cento.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’incontro è stato fortemente voluto dall’Istituto scolastico stesso in quanto le classi che hanno preso parte all’incontro stanno partecipando ad un progetto che tratta tali argomenti. Non a caso questo 2017 che sta per concludersi è stato proprio l’anno dell’Acqua. Anche per questo motivo, nonostante la giovane età della platea, gli argomenti hanno riscosso successo ed interesse, cosa che si è potuta notare dalle numerose domande che gli studenti hanno rivolto alla dottoressa Gemmati e all’assessore Brauner.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scontro tra due camion in autostrada, muore 56enne piacentino

  • Si schianta in moto contro un'auto che fa inversione, giovane all'ospedale

  • Norme anti covid, multati due locali aperti dopo mezzanotte. Nei guai anche un cliente senza mascherina

  • Sbanda con l'auto e si ribalta, è grave

  • Ladri sfondano l'ingresso e portano via le bici da corsa, fallisce il colpo da Raschiani

  • Ennesimo tragico infortunio sul lavoro, agricoltore muore schiacciato dal trattore

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento