menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(Foto web)

(Foto web)

Gli tagliano la luce perché non paga, ma si allaccia al condominio: arrestato

Nei guai un muratore di Cortemaggiore che da due mesi si era allacciato abusivamente al contatore comune del palazzo, ma i condomini hanno chiamato il 112

E’ di furto di energia elettrica l’accusa con la quale i carabinieri hanno arrestato un muratore di 50 anni a Cortemaggiore: da almeno due mesi infatti si era allacciato abusivamente al contatore del condominio, scaricando quindi i consumi di energia elettrica del suo appartamento sulla linea elettrica degli altri condomini. Sono stati proprio loro a chiamare i carabinieri di Cortemaggiore, i quali hanno scoperto che al 50enne era stata tagliata la luce da tempo perché non pagava le bollette. Insieme a un tecnico Enel hanno quindi scoperto l’allaccio abusivo con dei cavi improvvisati che portavano l’elettricità in casa dell’artigiano. Per lui l’arresto e il processo per direttissima nei prossimi giorni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento