FiorenzuolaToday

Il Distretto di Levante approva il Piano di zona, «Esito positivo per i primi mesi»

Si tratta di un piano programmatico degli interventi in ambito sociale che i sindaci del distretto metteranno in atto nei prossimi tre anni. Interventi stimati in 930mila euro

Un momento della riunione dei sindaci del Distretto di Levante

Si sono riuniti nei giorni scorsi i sindaci del Comitato del Distretto di Levante per l’approvazione del Piano di zona del triennio 2018-2020. Si tratta di un piano programmatico degli obiettivi e degli interventi che i ventiquattro sindaci e i presidenti delle Unioni del distretto pensano di mettere in atto, ognuno nel proprio territorio, nei prossimi anni. Interventi stimati in 930mila euro. Presentato dalla vicesindaco di Fiorenzuola Paola Pizzelli e dalla responsabile del distretto di Levante Sabina Dordoni, il Piano di zona è stato approvato quasi all’unanimità, con la sola astensione del sindaco di Ferriere.

«È stato un percorso partecipativo -ha spiegato Pizzelli - che da gennaio ad oggi ha visto una serie di incontri con il coinvolgimento di numerosi soggetti, dai sindacati agli specialisti dell'Ausl, alle associazioni che operano nell'ambito del sociale e in quello sanitario; e ai quali hanno partecipato assessori e assistenti sociali dei Comuni del distretto, sotto la supervisione del Comune di Fiorenzuola, in particolare della dottoressa Dordoni». «Erano dieci anni che non se ne parlava - ha concluso la vicesindaco di Fiorenzuola - ed è servito per fare 'una fotografia' delle esigenze del territorio e, di conseguenza, individuare degli obiettivi sui quali poter lavorare concretamente. Tra gli ambiti principali quello dei minori e del sostegno alla genitorialità, la non autosufficienza, welfare e contrasto alla marginalità, integrazione socio-sanitaria e socio-territoriale con focus sulle case della salute».

foto levante-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Carla non ce l'ha fatta, il suo alpino Stefano la piange dopo la serenata davanti all'ospedale

  • San Nicolò, schianto all'incrocio tra un'ambulanza e un'auto: quattro feriti

  • Cacciatore cade in un dirupo e muore

  • «Noi facciamo sesso, licenziateci tutte». Il Centro Tice prende posizione sul caso della maestra di Torino

  • Nuova ordinanza della Regione: aperti i negozi nei festivi. Ma si rimane in fascia arancione

  • Farini, addio al ristoratore Adriano Figoni

Torna su
IlPiacenza è in caricamento