FiorenzuolaToday

Il prefetto incontra l'Amministrazione, «Costante l’impegno per la tutela della sicurezza»

In Municipio ha incontrato il sindaco Romeo Gandolfi, gli assessori Marcello Minari, Franco Brauner e Lorenza Rossi, i comandanti della Compagnia dei carabinieri e della Tenenza della guardia di finanza

Foto di gruppo al termine della visita del prefetto Maurizio Falco a Fiorenzuola

«È costante l’impegno per la tutela della sicurezza dei cittadini, svolto in piena concordanza dalle forze di polizia, a Fiorenzuola come nel resto della Provincia». Lo afferma il prefetto Maurizio Falco, in visita nella mattinata di mercoledì 13 giugno a Fiorenzuola. In Municipio ha incontrato il sindaco Romeo Gandolfi, gli assessori Marcello Minari, Franco Brauner e Lorenza Rossi, i comandanti della Compagnia dei carabinieri e della Tenenza della guardia di finanza, rispettivamente il maggiore Biagio Bertoldi e il luogotenente Giorgio Botti. Ad accompagnarlo c’erano il questore Pietro Ostuni e il colonnello Corrado Scattaretico, comandante provinciale dell’Arma

Con i rappresentanti dell’Amministrazione comunale si è dapprima elogiata la preziosa la collaborazione con gli enti locali «per lavorare sulla prevenzione ed anticipare il verificarsi di eventi per la collettività»; per poi fare il punto sul disagio giovanile «che si manifesta anche attraverso comportamenti non solo dannosi per la salute dei ragazzi ma che, talvolta, arrecano disturbo alla collettività, con schiamazzi e piccoli danneggiamenti». «La tematica è anche al centro di approfondimenti per l’adozione di ogni idonea iniziativa da parte di un tavolo di lavoro, che si riunisce in Prefettura» - ha aggiunto il questore. Il Prefetto ed i vertici delle forze di polizia hanno voluto infine confermare la vicinanza e l’attenzione delle istituzioni statali alla comunità di Fiorenzuola.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • San Nicolò, schianto all'incrocio tra un'ambulanza e un'auto: quattro feriti

  • «Noi facciamo sesso, licenziateci tutte». Il Centro Tice prende posizione sul caso della maestra di Torino

  • Con la caldaia rotta accendono il gas per scaldarsi, famiglia intossicata

  • Carla non ce l'ha fatta, il suo alpino Stefano la piange dopo la serenata davanti all'ospedale

  • In auto centra tre vetture in sosta e si ribalta. Illeso

  • Farini, addio al ristoratore Adriano Figoni

Torna su
IlPiacenza è in caricamento