rotate-mobile
Sabato, 28 Maggio 2022
Fiorenzuola Today Fiorenzuola d'Arda

«Il trasporto scolastico garantito da una ditta di Piacenza in attesa della nuova gara»

Dopo il blocco del servizio da parte dei dipendenti della Tundo Spa, la Giunta di Fiorenzuola ha deliberato la risoluzione del contratto con la società leccese. «Presto anche benefici economici per le 60 famiglie danneggiate dall'interruzione del trasporto scolastico»

La Giunta di Fiorenzuola ha deliberato la risoluzione del contratto con la Tundo Spa di Lecce, alla quale il Comune nel 2016 aveva affidato il servizio di trasporto scolastico, rinnovato nel 2019 fino al 2022, e i cui dipendenti venerdì 22 ottobre avevano dato il via al blocco del servizio sul territorio comunale, lamentando mancati stipendi e assenza della manutenzione dei mezzi. Così l’Amministrazione si era subito attivata, tramite anche un legale, per ripristinare il servizio per le circa sessanta famiglie che ogni giorno ne usufruiscono per il trasporto dei propri figli alle scuole elementari e medie. «E’ stato disposto di procedere all’affidamento del servizio alla ditta Raffaele Campominosi di Piacenza, in via d’urgenza nelle more dell’espletamento della gara», spiega la vicesindaco Paola Pizzelli. Una decisione presa per garantire il servizio alle famiglie, in attesa della nuova gara d’appalto.

«Con successivi ed appositi atti determineremo il riconoscimento di benefici economici per le famiglie danneggiate dall’interruzione del trasporto scolastico», aggiunge Pizzelli spiegando che le famiglie sono state informate della riattivazione del servizio già da mercoledì 3 novembre, giorno del rientro in classe dopo il ponte delle di Ognissanti. i genitori dei bambini saranno ricontattati nella giornata martedì per la conferma del passaggio dello scuolabus al mattino e al ritorno da scuola. Intanto impiegati e responsabili della nuova ditta, che svolgerà provvisoriamente il servizio di trasporto casa-scuola e scuola-casa, con i tecnici del Comune stanno effettuando sopralluoghi lungo le linee delle frazioni e quella del quartiere Sud di Fiorenzuola, per garantirne la ripresa e la regolarità. «Ringraziamo le famiglie per la comprensione e il disagio – conclude la vicesindaco –: la nostra Amministrazione ha presidiato la situazione sin da subito per risolvere le criticità il prima possibile».

Nei giorni scorsi anche i consiglieri di minoranza del gruppo "Cambiamo Fiorenzuola", avevano manifestato la loro «estrema preoccupazione per la situazione di sospensione del servizio di trasporto scolastico e disabili», presentando «un'interrogazione rivolta al sindaco e all'assessore alla Pubblica Istruzione per capire cosa l'Amministrazione comunale stia facendo concretamente per tutelare gli utenti dei servizi in oggetto, le famiglie coinvolte e i lavoratori della Tundo spa» e per «capire perché la Giunta  non si sia mossa in precedenza, dato che le inadempienze salariali della Tundo spa si trascinano da tempo». Si chiedono i consiglieri: «La Giunta ha verificato, in passato, se il numero dei dipendenti impiegati dal gestore del servizio di trasporto corrispondesse e corrisponda a quello richiesto nell'affidamento dal Comune stesso? Ha verificato lo stato della manutenzione degli scuolabus utilizzati nel servizio? E' intervenuta, in passato, per verificare le inadempienze salariali nei confronti dei dipendenti? Perché altri Comuni hanno da tempo revocato il contratto con Tundo spa, che presenta in tanti altre situazioni le stesse problematiche, mentre il Comune di Fiorenzuola ha atteso fino a ora?».

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

«Il trasporto scolastico garantito da una ditta di Piacenza in attesa della nuova gara»

IlPiacenza è in caricamento