menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'ambulanza della Pubblica Assistenza di Fiorenzuola davanti al cimitero di Fiorenzuola (foto Leonardo Trespidi)

L'ambulanza della Pubblica Assistenza di Fiorenzuola davanti al cimitero di Fiorenzuola (foto Leonardo Trespidi)

Infarto al cimitero, si accascia vicino ad una tomba e muore

Per un 88enne piacentino non c'è stato nulla da fare, nonostante il rapido intervento dei sanitari del 118. Con la moglie aveva appena fatto visita alla cappella di famiglia nel cimitero di Fiorenzuola

Malore fatale al cimitero di Fiorenzuola per un anziano di 88 anni. Domenico Porro, originario di Trani ma residente a Piacenza, intorno alle 9.30 di giovedì 21 gennaio si trovava al camposanto del capoluogo della Valdarda insieme alla moglie. Dopo aver fatto visita alla cappella di famiglia, mentre si incamminavano verso l'uscita, l'uomo si sarebbe improvvisamente accasciato a terra vicino ad una tomba. La moglie ha iniziato a chiedere aiuto e le grida sono state udite dagli operai del comune che lavorano al cimitero: hanno chiamato il 118 ed è stato uno di loro, Claudio Zucchi, a prestare i primi soccorsi all'uomo. Guidati al telefono dall'operatore della centrale operativa di Parma, hanno iniziato a praticare il massaggio cardiaco in attesa dell'ambulanza della Pubblica Assistenza di Fiorenzuola e dell'auto infermieristica del 118. Una volta sul posto volontari e sanitari hanno proseguito con le manovre di rianimazione ma riscontrando che non davano alcun esito positivo hanno richiesto l'intervento del medico, arrivato in pochissimi minuti da Fidenza, che ha potuto soltanto constatare il decesso del 88enne. I carabinieri della Stazione di Fiorenzuola sono intervenuti con una pattuglia per gli accertamenti legali del caso.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento