FiorenzuolaToday

Istituto Mattei, studenti a scuola di etichettatura con Coldiretti

Nella mattinata di martedì 12 gennaio, oltre 60 alunni assisteranno alla lezione sulla tracciabilità dei prodotti. I relatori saranno del presidente di Coldiretti Piacenza Marco Crotti e Fabrizio Fichera direttore commerciale Pomì Italia

Nella mattinata di martedì 12 gennaio, presso l’Aula Magna dell’Istituto Tecnico Mattei di Fiorenzuola oltre 60 alunni degli indirizzi economico e tecnico - tecnologico  andranno “A scuola di etichettatura” per imparare a riconoscere e ad evitare i tarocchi del Made in Italy.

Maestri d’eccezione per la mattinata il presidente di Coldiretti Piacenza Marco Crotti e Fabrizio Fichera direttore commerciale Pomì Italia. Crotti effettuerà per i ragazzi un excursus del percorso intrapreso da Coldiretti a partire dagli inizi del 2000 con le prime campagne di sensibilizzazione a favore di una sana alimentazione dando il via ad una vera e propria rivoluzione culturale in fatto di cibo. Dalla legge di orientamento, alle battaglie per l’etichettatura trasparente completa dell’indicazione dell’origine del prodotto necessaria per consentire l’acquisto consapevole sino ad arrivare all’esperienza di una realtà che ha fatto proprio della trasparenza dell’origine il suo valore aggiunto: il Consorzio Casalasco del Pomodoro (noto per il marchio Pomì) una delle più importanti realtà dell’Emilia Romagna nel settore della produzione e trasformazione di pomodoro.

“Parleremo ai ragazzi, afferma Marco Crotti, della valorizzazione dell’agricoltura come fonte di cibo e tradizioni ma anche come esempio di un mestiere che è stato in grado di reinventarsi, stando al passo con le necessità di un consumatore sempre più esigente che richiede un prodotto sicuro, certificato, tracciato e sostenibile.”

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Ancora una volta dunque agricoltura e cultura camminano a braccetto, conclude il presidente, e il fine è uno dei più lodevoli: trasmettere ai ragazzi un sano attaccamento al proprio territorio e a quello che di buono può offrire, alle tradizioni che lo accompagnano da sempre, rappresentate al meglio nel mondo rurale. Ci auguriamo che attraverso questi nostri interventi i giovani possano vedere questo mondo con occhi diversi e diventare consumatori attenti e consapevoli.”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Frontale a Castellarquato: muore un uomo, altre due persone sono gravissime

  • Scontro Cavanna-Burioni sull’utilizzo della idrossiclorichina per combattere il Covid

  • Travolto da un Tir mentre cammina al buio sul cavalcavia, 24enne in fin di vita

  • Frontale lungo la Provinciale, muore in auto di fianco alla moglie

  • Nuovo Dpcm: Conte ha firmato, che cosa cambia da domani

  • Ha una relazione con l'allieva, lei lo perseguita e lui la denuncia per stalking

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento