FiorenzuolaToday

L'Arma in cattedra al Mattei, il maggiore Leuzzi: «Non drogatevi mai, vi rovinate la vita»

Nella mattinata di lunedì 15 febbraio il maggiore Emanuele Leuzzi, comandante della compagnia di Fiorenzuola, è intervenuto nell'Aula Magna dell'istituto per affrontare il problema della legalità, in particolare le droghe

Una lunga chiacchierata, alla quale hanno partecipato circa trecento studenti del polo Mattei di Fiorenzuola. Il maggiore Emanuele Leuzzi, comandante della Compagnia dei Carabinieri di Fiorenzuola, ha incontrato le classi quarte e quinte del liceo, dell'istituto Tecnico Economico e Industriale e dell'istituto Professionale di via Boiardi.

Nella mattinata di lunedì 15 febbraio Leuzzi è intervenuto nell’Aula Magna dell'istituto per affrontare il problema della legalità, in particolare le droghe. Diversi gli interventi degli studenti, che hanno chiesto chiarimenti in merito alle sostanze stupefacenti. Leuzzi ha dunque messo in luce che la droga più utilizzata oggi è l’eroina.

«Non fate uso di nessuna droga - spiega Leuzzi - vi andate a danneggiare non solo dal punto di vista fisico. Andate a rovinare la vostra vita: pensate a chi magari è in cerca di lavoro e non può accedere a nessun concorso pubblico perché risulta che è tossicodipendente». Poi l'ufficiale ha illustrato, con l'ausilio di un filmato, l'operato dei vari settori dell’Arma, andando così a spiegare quali sono i requisiti e i vari passaggi necessari per potervi accedere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ripescata nel Po un'auto con a bordo un cadavere, è Daniele Premi

  • Nuovo decreto e spostamenti tra Regioni e Comuni: cosa si può fare (e cosa no) dal 16 gennaio

  • Frontale tra due auto a Fiorenzuola: tre feriti, uno è gravissimo

  • Brugnello, Rivalta, Vigoleno: Valtrebbia e Valdarda grandi protagoniste a "Linea Verde"

  • L'Emilia-Romagna resta arancione, firmato il nuovo Dpcm

  • «Disobbedire e aprire i locali? Non ha senso. La vera protesta sarebbe chiuderli: stop a delivery e asporto»

Torna su
IlPiacenza è in caricamento