rotate-mobile
Venerdì, 12 Aprile 2024
L'incontro / Monticelli d'Ongina

Lavori alla Secca, ponte del Po e nuovo casello: la viabilità tiene banco nella Bassa

Tappa della Provincia a Monticelli e Caorso: «Opportunità di chiedere incontri ad hoc per chiarire al meglio le tante questioni aperte rispetto alle criticità»

Hanno toccato Monticelli d’Ongina e Caorso, nella mattinata mercoledì 10 maggio le ultime tappe della serie di incontri tra la Provincia di Piacenza e i comuni del territorio.

«Grande attenzione, in entrambi i centri – spiega la nota della Provincia - per le implicazioni sulla viabilità connesse alla ripresa dei lavori al comparto produttivo della Secca e all’intervento (previsto nel 2024) al ponte stradale tra Castelvetro Piacentino e Cremona, nonché all’eventuale realizzazione di un nuovo casello autostradale (e dei relativi svincoli e bretelle) a servizio della Bassa piacentina».

«In relazione alle risorse disponibili, la Provincia - spiega la presidente Monica Patelli - continuerà ad essere presente e puntuale per quanto direttamente attiene alle proprie competenze, ma sarà protagonista anche nel supporto alla soluzione degli altri problemi dei Comuni del territorio. Quanto emerso negli appuntamenti con tutte le amministrazioni della Bassa piacentina conferma l’opportunità di chiedere ad Anas da un lato e ad Autovia Padana dall’altro incontri ad hoc, al fine di chiarire al meglio le tante questioni aperte rispetto alle criticità e ai possibili sviluppi viabilistici di un’area interessata da un notevole incremento del traffico».

Nel Municipio di Monticelli Patelli - accompagnata dalla consigliera provinciale con delega alla Pianificazione territoriale Claudia Ferrari (in qualità di coordinatrice piccoli comuni ANCI Emilia-Romagna), dal direttore generale della Provincia Vittorio Silva e da Andrea Reggi del servizio viabilità - è stata ricevuta dal sindaco Gimmi Distante, dal vicesindaco Daniele Migliorati, dalle assessore Katuscia Ciliberto e Cassandra Dagani, dal consigliere Matteo Rossi e dal responsabile del servizio Lavori pubblici Gian Luca Fumi.

«Il Comune – prosegue la nota - ha evidenziato le principali problematiche (indisponibilità di palestra e mensa interne e spazi per i laboratori) attinenti alla sede scolastica esistente (oggetto di una breve visita), anche nell’ottica della realizzazione di un edificio nuovo, per poi sintetizzare alcuni aspetti relativi a strade e a ciclabili di propria competenza. Auspicato un rafforzamento del Tpl, soprattutto per favorire il raggiungimento dei servizi sanitari. Allo studio con la Provincia anche l’eventuale trasferimento di competenze tra i due enti per le vie Granelli e Paiella».

                              caorso 10 mag 2023

Nel Municipio di Caorso (nella foto sopra) la delegazione della Provincia ha invece incontrato il sindaco Roberta Battaglia e il vicesindaco Stefano Gandolfi.

«In accordo con i tecnici dell’ente di Corso Garibaldi – conclude il resoconto -lungo via I Maggio verrà prevista una limitazione al traffico pesante, che sarà attivata dopo la realizzazione delle previste intersezioni a rotatoria e della viabilità alternativa. Decisivo il ruolo della Stazione Unica Appaltante della Provincia nell’iter che porterà alla pubblicazione del bando di gara per il locale centro sportivo e la relativa piscina. Rispetto alle segnalazioni di entrambi i Comuni, l’ente di Corso Garibaldi ha infine rappresentato la propria disponibilità a valutare - in aggiunta alla consueta manutenzione - ulteriori interventi per il miglioramento della sicurezza della circolazione stradale lungo le Strade Provinciali che li interessano».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lavori alla Secca, ponte del Po e nuovo casello: la viabilità tiene banco nella Bassa

IlPiacenza è in caricamento